Ho messo i gusci delle uova in lavatrice: il trucco delle nonne mi ha salvato il bucato

Gusci delle uova in lavatrice, scopri il trucco delle nonne che potrà fare assolutamente la differenza. Mai vista una cosa del genere. 

Quando si tratta di pulizie domestiche vengono in mente una serie di attività che devono essere svolte quotidianamente perché l’igiene è un’esigenza fondamentale e non va mai in vacanza. Tra le attività che forse sono un po’ meno odiate o comunque più tollerate vi rientra sicuramente il bucato. E’ vero che trattasi di un’attività che consta di diversi passaggi, dalla lavatrice all’asciugatura ed alla stiratura però se viene usata correttamente la lavatrice ne verrà fuori un bucato lucente e bianco.

Diciamo pure che ormai il “gioco sporco” viene fatto dalla lavatrice, l’elettrodomestico che ha veramente rivoluzionato il mondo del bucato. Basti pensare che un tempo intere giornate erano dedicate al lavaggio manuale dei capi, oggi invece non è più necessario. Allora perché non potenziare la lavatrice ancora di più? Magari usando trucchetti che non tanto si conoscono ma che meritano di essere proprio conosciuti e messi subito in pratica perché sono low cost, aiutano l’ambiente e – cosa importante – si ottiene un risultato grandioso.

Gusci uova nella lavatrice, cosa succede?

Lavatrice portellone aperto
trucco lavatrice super (Spraynews.it)

Forse non tutti sanno che un alleato veramente importante ed esaustivo per il bucato bianco è l‘utilizzo dei gusci d’uovo. Questo trucchetto ereditato dalle nonne, merita di essere diffuso. I gusci d’uovo sono un modo per rendere il bucato più bianco e quindi usarlo in sostituzione della candeggina è certamente una soluzione saggia. Negli ultimi tempi si è molto riscoperta la funzione dei gusci d’uovo: in giardino per procedere con la pacciamatura o ancora per la preparazione di un dentifricio fatto in casa, nonché per rendere il bucato più bianco.

Come si deve usare per non commettere errori? La National Library of Medicine ha disposto che i gusci d’uovo hanno una concentrazione talmente elevata di carbonato di calcio che viene utilizzata nei prodotti per la pulizia naturale. Il carbonato di calcio produce degli effetti simili a quelle della candeggina sbiancante solo che è una soluzione non chimica, una scelta più sicura rispetto alla più nota candeggina. Ovviamente considerandone la consistenza si capisce come può essere difficile mettere in pratica queste proprietà, quindi prima di usarli c’è un’attività preparatoria.

Preparazione dei gusci

Per prima cosa si lavano e si asciugano completamente i gusci d’uovo, vengono fatti macinare fino a quando non si ottiene una polvere. Dopodiché si mescolano con una tazza d’acqua ed un cucchiaio di succo di limone. Quindi si prende mezza tazza di questa soluzione appena creata e la si aggiunge al detersivo prima di avviare il ciclo di lavaggio.

Esiste l’escamotage per chi ha poco tempo e non può procedere con la preparazione di questa polvere. Allora si può utilizzare in modo più semplice e veloce; basta mettere i gusci in una borsa intrecciata o in una rete insieme a fettine di limone ed aggiungere il detersivo. Tale soluzione è molto utile per eliminare le macchie e sbiancare i tessuti.

Gusci d’uovo, pro e contro

Come ogni cosa, anche l’uso dei gusci d’uovo ha i suoi pro e i suoi contro. Da una parte è un rimedio naturale ecologico ed assolutamente low cost avente ha la capacità di sbiancare il bucato però bisogna prestare attenzione al fatto che alcuni tessuti potrebbero reagire negativamente a questa miscela rovinando i capi. Quindi non sempre garantisce i risultati sperati.

Impostazioni privacy