I morsi d’amore dei gatti: il tuo micio te li dà? Ecco perché il gatto lo fa, come sono e come ti devi comportare

Può capitare che il gatto faccia dei morsi d’amore, ma non solo per questo motivo. Scopri i perché del micio che morde anche chi ama di più.

State accarezzando dolcemente il vostro gatto quando inizia a mordicchiarvi la mano: questo comportamento lascia spesso i proprietari interdetti e pronti a chiedersi: “Perché il mio gatto mi morde?”.

morsi d’amore del gatto in genere non fanno uscire sangue, ma si verificano all’improvviso e ci si chiede cosa abbia causato il cambiamento nel comportamento del gatto.

“Mordere i proprietari durante l’accarezzamento è uno dei problemi comportamentali più comuni dei gatti” afferma la dottoressa Kelly Ballantyne, veterinaria comportamentista con certificazione presso il College of Veterinary Medicine dell’Università dell’Illinois, Chicago.

Ma dunque, cosa sono i morsi d’amore del gatto? Perché adottano questo comportamento e come i proprietari possono reagire in modo appropriato quando il loro membro peloso della famiglia sente il bisogno di mordere.

Cosa sono e cosa non sono i morsi d’amore del gatto

Non bisogna confondere i morsi d’amore del gatto, definiti anche aggressione indotta dall’accarezzamento, con il tipo di morso eccessivamente aggressivo associato alla paura, alla difensiva o al comportamento territoriale.

Accarezzare il gatto
Foto | Unsplash @Yerlin Matu – Spraynews.it

I morsi d’amore solitamente non fanno male: “All’inizio si tratta di leccate, poi il comportamento di grooming diventa più intenso e si possono sentire dei piccoli denti”, spiega la dottoressa Wailani Sung, veterinario della San Francisco SPCA.

Un altro indizio del fatto che il gatto si sta dedicando ai morsi d’amore è che altri segni di aggressività, come sibili, ringhi e artigli sono tipicamente assenti, spiega la dottoressa Liz Stelow, capo del Servizio di Comportamento Clinico dell’Ospedale Medico Veterinario dell’Università della California, Davis.

“Il linguaggio corporeo del gatto è di solito abbastanza rilassato, anche se il gatto può diventare leggermente teso immediatamente prima del morso”, afferma la dottoressa Stelow.

Ma come mai il gatto morde durante le sessioni di accarezzamento? In realtà sembrano non esserci molte ricerche al riguardo, la maggior parte di esse si basa su speculazioni.

Il termine morso d’amore è un termine abbastanza improprio, perché “Quando i gatti mordono in questo contesto, non è un segno di affetto, ma piuttosto un segnale che il gatto ha finito l’interazione. Se l’accarezzamento continua nonostante gli sforzi del gatto per segnalare che non ne vuole più sapere di essere accarezzato, il gatto può arrivare a mordere”, spiega il dottor Ballantyne. Un morso d’amore del gatto può certamente essere il risultato di un’eccessiva stimolazione.

Inoltre i morsi d’amore del gatto possono anche essere involontari, come parte del processo di toelettatura del gatto. Potrebbero “leccarsi per un certo periodo di tempo e poi usare gli incisivi per colpire una zona particolare. Il gatto potrebbe scegliere di strigliare voi, la vostra mano, il vostro viso o la vostra testa”, spiega il Dr. Sung.

Inoltre, non tutti i gatti amano le carezze: alcuni gatti possono desiderare o godere di riposare sulle ginocchia del loro genitore, ma non amano essere accarezzati. “È anche possibile che il genitore accarezzi il gatto in zone che il gatto trova sgradevoli, come la pancia o la coda”, dice il dottor Ballantyne.

Studiare il linguaggio del corpo del gatto è uno dei modi migliori per imparare a reagire in modo appropriato e prevenire eventi futuri. “Osservate i segni di disagio, come le orecchie di lato o la coda che si contrae, e smettete di accarezzarlo se li vedete”, dice la dottoressa Ballantyne.

I proprietari di animali domestici dovrebbero notare se i morsi cessano quando il gatto viene accarezzato con maggiore o minore frequenza, afferma la dottoressa Terri Bright, direttrice dei servizi comportamentali dell’MSPCA-Angell di Boston.

“Il proprietario dovrebbe rispondere in modo appropriato prima che il gatto morda. Così, se il gatto di solito morde dopo cinque carezze, il proprietario dovrebbe fermarsi sempre a quattro carezze. Può anche insegnare al gatto che ‘Tutto fatto!’ significa che otterrà il suo giocattolo preferito”.

Il Dr. Ballantyne raccomanda di mantenere brevi le sessioni di petting, facendo frequenti pause per valutare l’interesse del gatto: “Raccomando inoltre di invitare sempre il gatto a interagire, piuttosto che avvicinarsi e maneggiare un gatto che dorme o riposa. E di concentrare l’accarezzamento sulle aree generalmente gradite ai gatti, come intorno alle orecchie e sotto il mento, evitando di accarezzare i gatti sulla pancia o vicino alla coda”.

Non reagire mai negativamente ai morsi del gatto. “Il proprietario non deve mai scuotere, scuotere, spruzzare o spaventare il gatto in alcun modo; ciò può indurlo a reagire con una vera e pericolosa aggressività”, afferma il Dr. Bright.

Se un gatto vi morde e ferisce, assicuratevi di lavare immediatamente la ferita. Osservate se c’è gonfiore, dolore o arrossamento che si diffonde. Se notate una di queste condizioni, rivolgetevi al vostro medico o a un ambulatorio.

Il morso d’amore è un comportamento comune nei gatti, ma può essere gestito studiando il linguaggio del corpo del gatto, imparando a reindirizzare i comportamenti indesiderati e rispettando la sua tolleranza al contatto.

Impostazioni privacy