Il caso della scomparsa di Mimì Manzo: cosa sappiamo finora

Le indagini sulla scomparsa di Mimì Manzo continuano, con il pensionato visto per l’ultima volta nel gennaio 2021.

Un pensionato di 72 anni, Domenico Manzo, per tutti Mimì, è sparito nel nulla in Irpinia a gennaio di tre anni fa: da allora, viene ricercato attivamente soprattutto dalle sorelle, che cercano di capire cosa sia successo quella sera. Non rivolgono accuse a nessuno, ma nel frattempo le indagini degli inquirenti sembrano aver preso un indirizzo ben preciso e che porta a un ambito familiare.

Della vicenda di Mimì Manzo si sono occupate diverse trasmissioni: ovviamente ‘Chi l’ha visto?’, ma anche ‘Storie Italiane’ ha dedicato un ampio servizio al mistero della scomparsa. Quattro persone sono indagate per sequestro di persona e false dichiarazioni al pm. Come si ricorderà, dell’uomo si perdono le tracce subito dopo la festa di compleanno della figlia Romina. Quella sera è successo qualcosa tra familiari?

Le ultime novità sulla sparizione di Mimì Manzo

Romina Manzo figlia Mimì
Romina Manzo in un’intervista televisiva (Spraynews.it)

Nelle scorse settimane, è stato nuovamente ascoltato dagli inquirenti Francesco Pio Manzo, figlio di Domenico Manzo: l’uomo ha ribadito quanto ha sempre affermato, ovvero di non avere idea di quello che è accaduto quella sera, ma si è detto contestualmente fiducioso che presto si possa arrivare a una svolta nelle indagini. Quindi ha ribadito quanto emerso sugli orari e gli spostamenti della sera in cui il padre è scomparso.

Ha sottolineato la necessità di conoscere la verità, puntando l’indice contro “altri” che a suo avviso dovrebbero farsi avanti e dare la propria versione dei fatti. Nel frattempo, la Procura di Avellino potrebbe sentire altre persone coinvolte nella vicenda: sembra evidente, sostengono i pm dell’inchiesta, che attorno alla vicenda ci sia un clima di omertà diffuso, un velo di protezioni a vario titolo che è difficile da far calare.

Si aspettano anche gli esiti delle analisi delle tracce di DNA estratte da una vettura noleggiata da Romina Manzo, ma soprattutto Francesco Pio ha lasciato intendere un possibile epilogo nella vicenda. Sospetti e illazioni, dunque, si addensano in questa vicenda, ma quello che resta è il dubbio su come Mimì Manzo possa essere sparito nel nulla, una sera d’inverno di tre anni fa, risucchiato in un vero e proprio buco nero di bugie e omertà.

Della vicenda torna a occuparsi ‘Chi l’ha visto?’ nella puntata del 24 gennaio: tanti sono i dubbi intorno anche ai familiari, che il programma condotto da Federica Sciarelli vuole contribuire a dissipare. Tra gli indagati, peraltro, c’è anche la figlia Romina, insieme a due suoi amici e a un’altra donna, ma la ragazza – coinvolta col fratello in un’indagine parallela riguardante detenzione e spaccio di droga – nega ogni accusa.

Impostazioni privacy