Instagram introduce il ‘pulsante’ che regalerà agli utenti una nuova funzione molto interessante

Per i propri utenti Instagram ha aggiunto una funzionalità a dir poco interessante. Si tratta infatti di una features a breve in arrivo.

L’app di Instagram viene utilizzata ad oggi da milioni di utenti. Nonostante il suo successo sia pienamente appurato da numeri totalmente a favore, per mantenere vivo l’interesse del pubblico serve una manutenzione costante. Fatta non solo di risoluzione dei problemi esistenti, ma anche di funzioni sempre più innovative.

Lo sa bene il team di sviluppatori incaricato, che a breve potrebbe implementare una funzione a dir poco interessante. Si tratta dell’ennesimo metodo per semplificare la vita degli utenti: ecco in che modo.

Instagram si prepara al nuovo update

Chiunque abbia un servizio nato appositamente per gli utenti, sa bene quanto sia fondamentale per la riuscita di un progetto la cura della loro esperienza. Sembra infatti che potrebbe arrivare una funzione d’aiuto non solo per i frequentatori assidui dell’app, ma anche per coloro che vi fanno business al loro interno. Ovvero aziende e brand con una forte visibilità sui social, o in procinto di costruirla.

Sostanzialmente l’idea da testare è quella di dare la priorità ai post con account “META Verified”, servizio che ha visto la luce proprio durante l’anno corrente. Ad averne parlato nello specifico è stato il CEO del servizio Adam Mosseri, precedentemente tra i dirigenti di Facebook. L’imprenditore newyorkese ha spiegato nel dettaglio quale scopo avranno i test che saranno effettuati prossimamente.

Adam Mosseri "spoilera" il prossimo aggiornamento
Adam Mosseri svela il prossimo test (Spraynews.it). ANSA Foto

Tramite un pulsante apposito sarà possibile dare volontariamente la priorità ai contenuti verificati. Ciò renderebbe molto più sensato avere un abbonamento al servizio META, che ad oggi costa circa 15 dollari al mese. Cifra che si abbassa leggermente, se si sceglie la navigazione web. Pagare per questa feature sarebbe dunque molto più sensato, avendo contenuti profilati in maniera più precisa.

Allo stato attuale non è possibile capire quando e per chi sarà reso disponibile questa funzione, dato che per il momento si tratta soltanto di un’idea ancora in stato embrionale. Tuttavia le sensazioni a riguardo sono più che positive, e gli utenti di Android e iOS attendono con ansia il modo in cui si evolveranno le cose. Sperando che ciò avvenga in tempi celeri, anche se difficilmente potrà essere così. Implementare certe funzioni richiede tempo, e i margini di errore ad un livello così alto sono prossimi allo zero.

Impostazioni privacy