La lunga notte – la caduta del Duce: di cosa parla la nuova serie in onda su Raiuno

Prende il via oggi 29 gennaio la serie tv La lunga notte – la caduta del Duce, con Duccio Camerini e Alessio Boni: anticipazioni sulla fiction di Raiuno.

Sono Duccio Camerini nel ruolo di Benito Mussolini e Alessio Boni che invece interpreta Dino Grandi, l’uomo politico che estese l’ordine del giorno che di fatto portò alla caduta del regime fascista, i due protagonisti della fiction in onda su Raiuno dal 29 gennaio e intitolata La lunga notte – la caduta del Duce. Il regista è Giacomo Campiotti, lo stesso – tra gli altri – della serie ‘Braccialetti rossi’.

La sceneggiatura di questa nuova serie televisiva è stata estesa da Bernardo Pellegrini, in collaborazione con Franco Bernini, a lungo collaboratore del compianto regista Carlo Mazzacurati. Invece, la consulenza storica è di Pasquale Chessa, storico del fascismo e di Mussolini, che è stato al centro dell’attenzione per un discusso libro intervista a Renzo De Felice, del quale di fatto ha raccolto l’eredità.

Su Raiuno la fiction che racconta la caduta del Duce: cosa bisogna sapere

duccio camerini
Duccio Camerini interpreta Benito Mussolini (Spraynews.it)

Sul sito di Raiplay, sono già disponibili alcune clip con le anticipazioni e in particolare col backstage della serie televisiva, che arriva dopo La Storia, tratta dal romanzo di Elsa Morante, e si prospetta un nuovo boom di telespettatori. La vicenda narrata dalla nuova serie televisiva di Raiuno è quella – come dice il titolo stesso – che ricostruisce quelle che di fatto furono le ultime ore del regime fascista.

Il 24 luglio del 1943, infatti, i vertici del regime si riuniscono a Palazzo Venezia per discutere dell’Ordine del Giorno di Dino Grandi, presidente della Camera: il politico vuole imporre le dimissioni a Mussolini, in modo da salvare il salvabile, di fronte allo sbarco delle truppe alleate in Sicilia. Diverse le vicende umane che si intrecciano attorno a questo fatto storico e alle conseguenze che ebbe per la popolazione italiana.

Si ricostruiscono nella serie televisiva le vicissitudini dei gerarchi fascisti, ma anche quelle del re Vittorio Emanuele III, della nuora Maria José, interpretata da Aurora Ruffino, che molti ricorderanno come Cris di Braccialetti Rossi, poi ancora della nipote di Dino Grandi innamorata di un soldato vicino alla Resistenza (Ana Caterina Morariu), di Claretta Petacci, Galeazzo Ciano, ecc.

Impostazioni privacy