L’incredibile storia di Peggy, morsa da un serpente volante

L’incredibile storia di Peggy, una donna coraggiosa e audace che è stata morsa da un serpente volante, ecco gli insegnamenti tratti da questa avventura. 

Una serie incredibile di eventi si è verificata di recente nel Texas, quando una donna è stata vittima di un insolito attacco che ha coinvolto un falco e un serpente contemporaneamente.

Peggy Jones, una donna di 64 anni, stava falciando il suo prato quando un falco di passaggio ha lasciato accidentalmente cadere un serpente che stava tentando di catturare. Ciò ha scatenato una furiosa reazione nel rapace, determinato a riprendersi il suo pasto. La donna si è trovata in una situazione terrificante, con il serpente avvolto intorno al suo braccio e che colpiva il suo viso, mentre il falco affondava con forza i suoi artigli nella sua carne.

Questa terribile esperienza ha lasciato Peggy con tagli e lividi dolorosi sul braccio e sul viso. È incredibile pensare a come una serie di eventi così eccezionali possa sconvolgere la tranquillità di una giornata ordinaria.

La straordinaria avventura di Peggy, la donna morsa da un serpente volante

Nella calda giornata del 25 luglio, nella città di Silsbee, in Texas sul confine con la Louisiana, si è verificato un incidente che ha dello straordinario. Un evento davvero fuori dall’ordinario ha colpito una sfortunata donna, quando un serpente è improvvisamente piombato dal cielo, atterrando con violenza sul suo braccio. Prima che potesse reagire, è iniziato anche l’attacco di un rapace.

Peggy Jones mentre rilascia un'intervista sulla sua terribile avventura
Foto | screen del video di KPRC2Click2Houston @Youtube – spraynews.it

In un’intervista a CBS News, il partner americano della BBC, la protagonista di questa straordinaria vicenda ha raccontato: “Mentre cercavo di sbarazzarmi del rettile e di liberare il mio braccio, il serpente si è attorcigliato ancora di più. Ho sentito i colpi furiosi dell’animale sul mio viso, ha anche colpito i miei occhiali in più di un’occasione… Ho lottato, ha attaccato ferocemente e la lotta sembrava senza fine.”.

Nonostante le circostanze insolite e il pericolo imminente, la donna ha dimostrato una straordinaria determinazione e stoicismo nel reagire a questa situazione al limite del soprannaturale.

Si è subito resa conto che il serpente caduto provenisse da un uccello in transito, considerando che non si trovava sotto gli alberi al momento dell’accaduto. Tale ipotesi è stata prontamente confermata quando il falco si è precipitato giù in volo, unendosi all’aggressione per recuperare il suo pasto.

“In seguito, il falco è comparso all’improvviso e con velocità per recuperare il serpente”, ha dichiarato la signora Jones.
“Il rapace ha afferrato poi il serpente che si contorceva attorno al mio braccio e sembrava intenzionato a portarselo via. E quando lo ha fatto, ha strappato via anche il mio arto. Il falco si è portato via sia il mio braccio che il serpente”.

Il falco lottò per riprendersi il serpente che avvolgeva il corpo della signora Jones, ferendola ripetutamente con i suoi artigli nel tentativo di riprendersi il pasto.

Alla fine il serpente fu staccato via dal suo braccio, lasciando il marito finalmente libero di trasportarla all’ospedale.

“La signora Jones ha riportato diverse ferite tra cui punture, tagli, abrasioni, graffi e gravi lividi. Inoltre, gli attacchi del serpente hanno danneggiato anche i suoi occhiali”, ha dichiarato il portavoce, sottolineando la gravità dell’incidente.

La signora Jones ha descritto l’attacco come un evento estremamente traumatico, affermando di aver temuto per la sua vita e di aver avuto difficoltà a dormire da allora.

In quanto residente del Texas rurale, ha spiegato che non era di certo estranea agli incontri con la fauna selvatica. “Ho persino assistito a un falco che catturava un serpente. È un comportamento comune nel loro processo di caccia”, ha affermato.

“Tuttavia, questa esperienza ha avuto un impatto significativo sulla sua percezione e ora sarà sempre consapevole di tale potenziale pericolo.”

Come si sopravvive al morso di un serpente

I serpenti mordono per catturare la preda o per autodifesa. Ma poiché ci sono così tanti tipi diversi di serpenti, compresi quelli velenosi e non velenosi, non tutti i morsi di serpente sono uguali. Specie diverse trasportano diversi tipi di veleno.

Le categorie principali includono:

  • Citotossine: causano gonfiore e danni ai tessuti ovunque tu sia stato morso.
  • Emorragine: disturbano i vasi sanguigni.
  • Agenti anticoagulanti: impediscono la coagulazione del sangue.
  • Neurotossine: causano paralisi o altri danni al sistema nervoso.
  • Miotossine: abbattono i muscoli.

I morsi di serpente sono veramente pericolosi ed esistono due diversi tipi di morsi di serpente:

Morsi secchi: si verificano quando un serpente non rilascia alcun veleno con il suo morso. Come ci si aspetterebbe, questi sono visti principalmente con serpenti non velenosi.

Morsi velenosi: sono molto più pericolosi. Si verificano quando un serpente trasmette veleno durante un morso.

I serpenti velenosi emettono volontariamente veleno quando mordono. Possono controllare la quantità di veleno che rilasciano e dal 50 al 70% dei morsi di serpenti velenosi provocano avvelenamento o avvelenamento. Anche con un morso meno grave, ogni morso di serpente dovrebbe essere considerato un’emergenza medica.

Qualsiasi ritardo nel trattamento a seguito di un morso di serpente velenoso potrebbe provocare lesioni gravi o, nel peggiore dei casi, la morte.

I morsi di serpente non sono per fortuna molto comuni e di solito non sono fatali.

Qualsiasi ritardo nel trattamento a seguito del morso di un serpente velenoso potrebbe provocare la morte o lesioni gravi. Fino al 95% dei morsi di serpente si verificano nei paesi tropicali o in via di sviluppo. Coloro che vivono nell’Asia meridionale, nel Sud-est asiatico e nell’Africa subsahariana sono particolarmente colpiti dai morsi di serpenti velenosi, poiché spesso non hanno accesso a servizi sanitari o antiveleni adeguati.

Le persone con lavori specifici sono anche più a rischio, tra cui:

  • Lavoratori agricoli.
  • Pastori.
  • Pescatori.
  • Cacciatori.

Se vieni morso da un serpente, i sintomi saranno diversi a seconda del tipo di morso. Se è un morso di serpente secco, probabilmente avrai solo gonfiore e arrossamento nell’area del morso. Ma se vieni morso da un serpente velenoso, avrai sintomi più diffusi, che comunemente sono:

  • ferite da puntura o segni più piccoli e meno riconoscibili
  • dolore acuto, lancinante e bruciante intorno al morso
  • arrossamento
  • gonfiore
  • danni ai tessuti
  • coagulazione del sangue e sanguinamento anormali.
Impostazioni privacy