Netflix, perché l’ultima stagione di The Crown è stata divisa in due parti: c’entra Lady Diana

The Crown. L’attesa per l’uscita della sesta stagione è agli sgoccioli. Tuttavia, le puntate saranno divise in due parti. Qual è il motivo dietro questa decisione da parte di Netflix.

The Crown, l’acclamata serie televisiva targata Netflix, è giunta finalmente alla sesta e ultima stagione. Com’è noto, l’opera di Peter Morgan offre agli spettatori l’affresco di una parte della storia della famiglia reale britannica e del Regno Unito ripercorrendo gli anni di monarchia di Elisabetta II.

Lo show ha debuttato nel 2016, affascinando spettatori in tutto il mondo grazie alla dettagliata raffigurazione delle vicende degli Windsor, degli intrighi e controversie fino a giungere quasi ai giorni nostri. La sesta stagione in arrivo si baserà principalmente sulla fase finale della vita della Principessa Diana e il tragico epilogo che tutti conosciamo.

The Crown – sesta stagione: la data di rilascio. Perché sarà suddivisa in due parti

La sesta stagione di “The Crown” sarà disponibile su Netflix a partire da giovedì 16 Novembre. Tuttavia, gli utenti della piattaforma streaming potranno avere a disposizione solo le prime quattro puntate.

The Crown sesta stagione
The Crown: perché la sesta stagione sarà divisa in due parti (Instagram @thecrownnetflix) – SprayNews.it

Per poter vedere la conclusione si dovrà attendere il 14 dicembre 2023, data in cui verranno rilasciate altre sei puntate. Ma perché è stata presa questa decisione da parte della produzione?

A quanto pare, il focus dei futuri episodi sarà incentrato sull’iconica e affascinante figura della principessa Diana, interpretata dall’attrice Elizabeth Debicki. Durante la quinta stagione è stata messa in scena la crisi veemente con il marito, il principe del Galles ed erede al trono, Carlo (Dominic West). La separazione ufficiale della coppia reale è stata decretata nel dicembre 1992. Il divorzio effettivo è giunto nell’agosto 1996.

I primi quattro episodi della sesta stagione saranno ambientati nel 1997, anno in cui è sorta la storia d’amore tra la stessa Diana e Dodi Fayed (Khalid Abdalla). La loro relazione fece molto clamore all’epoca. I due morirono insieme tragicamente in un incidente stradale a Parigi nella notte del 31 agosto, circondati da un’orda accanita di paparazzi. Così si conclude la prima parte della sesta stagione di “The Crown”.

I successivi sei episodi, invece, si concentreranno sulle conseguenze della morte di Lady D., soprattutto sui suoi figli, William ed Harry. Tra gli eventi narrati, vedremo la celebrazione del Giubileo d’oro di Elisabetta II nel 2002 per il 50esimo anniversario del suo regno.

Inoltre, verrà messo in scesa anche il discusso matrimonio tra il principe Carlo e la donna sempre amata, Camilla Parker-Bowles (Olivia Williams), avvenuto nel 2005.

Impostazioni privacy