Quali sono le serie tv che hanno generato più meme?

Una panoramica di alcune serie televisive note per avere dato origine ai meme più divertenti e virali di sempre

Ormai, tutte le nostre conversazioni sono riassumibili in meme. E non solo quelle che avvengono sulle chat dei social. Infatti, è sempre più comune servirsi, anche nel parlato, di immagini iconiche, estrapolate dalle scene più iconiche di film e serie tv, che riescono immediatamente a catturare il senso del discorso.

Per sua natura, un meme rappresenta un frame cult dell’immaginario comune, perfetto per la diffusione virale in Rete, capace nella sua immediatezza di abbattere qualsiasi barriera spaziale o linguistica. I meme sono oggi il prodotto perfetto della comunicazione di massa.

Il termine meme fu coniato dal biologo Richard Dawkins nel 1976, quindi molto prima della nascita di Internet. Infatti, nel suo libro Il gene egoista Dawkins descrive il meme come “un’unità informativa e comportamentale” che, proprio come un gene, può essere trasmessa da un individuo a un altro.  Fu poi nel 2003 che un quindicenne americano, Christopher Poole, noto come Moot, trasferì la teoria memetica sulla Rete, fondando 4chan, un forum a modello imageboard, dove gli utenti postavano anonimamente contenuti per immagini, il più delle quali marcatamente ironiche.

Le serie americane più memate di sempre

Data la marcata base culturale e popolare dei meme, non stupisce che la maggior parte di essi tragga spunto dal bacino di immagini più di massa della nostra generazione: quello delle serie televisive. Molto spesso, i meme “televisivi” diventano talmente virali, che anche chi non ha guardato lo show originale, ormai se ne serve come se lo conoscesse. Insomma, ormai la sfida potrebbe essere: sai dirlo con un meme?

Ovviamente, esistono serie tv capaci di generare meme più di altre. E, nemmeno a dirlo, il terreno più fertile per questo genere di contenuti sono le commedie. Non per forza di ultima uscita.

Infatti, tra gli show più memati di sempre non può non essere annoverato The Office USA. Andata in onda dal 2005 al 2013, viene oggi ricordata come una delle comedy migliore di sempre: ciascun episodio, visto e rivisto anche oggi, è di per sé un meme. Re dello show, Michael Scott, il miglior capo di sempre, interpretato da Steve Carrell. Per citarne alcune perle, possiamo partire dal classico I’m dead inside all’immancabile I’m not superstitious but I am a little stitious, per non menzionare i suoi sguardi iconici dritti verso la telecamera.

The Office USA - meme virali
Steve Carrell, nei panni di Michael Scott, il miglior capo di sempre | FACEBOOK @theoffceusa

A battersela con Scott-Carrell, arriva un altro grande protagonista delle serie tv made in USA: Dawson Leery, impersonato da James Van Der Beek, protagonista dello show cult Dawson’s Creek. Ormai, la faccia corrucciata del giovane Leery in procinto di piangnucolare è salvata nelle chat di tutto il mondo! Da quando il meme è diventato virale, in molteplici interviste l’attore ha rivelato che mai si sarebbe aspettato che quella scena, in cui a stento è riuscito davvero a trattenere le lacrime potesse avere un riscontro simile nel pubblico, ma sembra che la cosa lo diverta molto.

Rimanendo nel territorio delle serie evergreen, non si può non citare Friends. Dalle freddure di Chandler alle paturnie amorose di Ross, senza dimenticare l’armadillo natalizio e la canzone sui gatti di Phoebe. In ogni caso, must have tra i meme moderni è sicuramente la scena in cui Phoebe che tenta invano di insegnare a Joey il francese.

Non mancano, ovviamente, riferimenti anche a serie televisive animate. Dai Simpson a Rick & Morty, passando per Futurama e Spongebob Squarepants: nonostante l’apparente connotazione da cartoni animati, tutti questi show sono stati in grado di oltrepassare i divari generazionali, diventando, non a caso, memorabili.

Dallo show tv al meme

Ma la televisione americana non è l’unica in grado di vantare un famoso bacino memetico. Sono diverse, infatti, anche le serie tv italiane che negli ultimi anni hanno generato meme esilaranti, entrati nell’immaginario collettivo anche grazie alla diffusione delle piattaforme di streaming.

In ogni caso, bisogna riconosce che uno degli show nostrani a essere più utilizzato come fonte memetica è sicuramente Gomorra. La fortunata serie, acclamata dal pubblico e dalla critica, ha regalato citazioni di tanto grande impatto che – ormai lo possiamo dire – il dialetto napoletano è entrato ormai nel vocabolario quotidiano di tutti. Il meme simbolo? Quello con la frase Ce ripigliamm tutt chell che è ‘o nuost,  che don Pietro pronuncia per far capire le sue intenzioni di rivincita una volta scappato dal carcere.

Gomorra: meme virali
L’iconica frase in dialetto napoletano di don Pietro | Pinterest @joannagryz

Altra importantissima serie tv italiana da ringraziare per averci regalato meme iconici è Boris. Considerata un piccolo capolavoro della comicità italiana, la serie è tornata a vivere un momento aureo grazie alla sua quarta stagione, uscita su Disney+ nel 2022, dopo più di dieci anni dalla conclusione dell’originale. L’eccentrica e grottesca troupe di Renè Ferretti è stata capace di confezionare scene iconiche. Dal lapidario “Gradirei morire” di Orlando Serpentieri al divertentissimo “sforzo” di Mariano Giusti, interpretato da Corrado Guzzanti. Come dimenticare il suo sconclusionato sfogo verso il povero Alessandro: “Me sembra che l’unico fra noi due che sta facendo uno sforzo per evitare che io ti meni sono sempre io, la stessa persona che poi, prima o poi, ti menerà, ma lo capisci?”.

Arrivando a periodi più recenti, si sono differenziate nei generi le serie tv che hanno poi dato vita ai meme più utilizzati sul Web. Anche show considerati ormai colossal del piccolo schermo, come Breaking Bad, Games of Thrones e Narcos, hanno generato immagini cult, ormai condivise da ogni generazione. Come non menzionare la faccia “da schiaffi”  di Daenerys, pronta a sfotterci senza pietà, o lo sguardo perso nel vuoto di Pablo Escobar seduto sulla sdraio a dondolo in giardino?

Impostazioni privacy