Sudore su canottiere e camicie: come posso fare a togliere il cattivo odore

Per eliminare il cattivo odore di sudore dalle canottiere e dalle camicie, alcuni suggerimenti pratici che fanno proprio al caso vostro.

Come togliere puzza di sudore sulle canottiere e camicie? Questa la domanda che fa una utente sul gruppo Facebook che si chiama “Malati di pulito”, dove ogni giorno decine di migliaia di utenti commentano situazioni ordinarie che hanno a che fare con pulizia e igiene. Abbiamo già visto che se le nostre ascelle sono puzzolenti, a volte basta ricorrere a ingredienti naturali.

Di seguito, affronteremo più nello specifico l’argomento, cercando di capire quali sono tutte le alternative per eliminare il cattivo odore di sudore, contro il quale praticamente quotidianamente tanti di noi combattono. È comprensibile come la ricerca di una soluzione possa essere frustrante, soprattutto se ci troviamo di fronte a una sudorazione eccessiva. Allora è adesso il momento di capirne di più.

Lavaggio regolare

Lavaggio regolare lavatrice
Eseguire un lavaggio regolare dei capi (Spraynews.it)

Il primo e più utile passaggio per evitare che il cattivo odore di sudore invada le nostre camicie o le nostre canottiere è quello di effettuare un lavaggio regolare degli abiti. Assicuriamoci dunque sempre di lavare regolarmente le canottiere e le camicie, preferibilmente dopo ogni uso. Non lasciamo questi capi per troppo tempo nel portabiancheria, perché di puzze varie potrebbero impregnarsi.

Chiaramente, bisogna sapere anche che prodotti utilizzare per avere i risultati migliori e in ogni caso, è importante conoscere le qualità di un detersivo efficace e, se possibile, bisogna avere l’accortezza di aggiungere un po’ di bicarbonato di sodio o aceto bianco al ciclo di lavaggio per aiutare a neutralizzare gli odori.

Ammoniaca

ammoniaca prima di lavare
Utilizzare l’ammoniaca prima del lavaggio (Spraynews.it)

Un metodo alternativo molto interessante è l’utilizzo dell’ammoniaca prima del lavaggio. Per farlo, occorre diluire un po’ di ammoniaca con acqua e applicarla sulle zone interessate prima di mettere i vestiti in lavatrice. Bisogna quindi essere sempre certi di seguire attentamente le istruzioni sull’etichetta, sia dei nostri abiti, che dell’ammoniaca stessa acquistata nei negozi.

Bisogna infine ricordarsi di fare una piccola prova su un’area nascosta del tessuto per assicurarci che l’ammoniaca non danneggi i vestiti. Si tratta infatti di un prodotto che ha delle controindicazioni e bisogna stare attenti perché la ricerca di una soluzione può in poco tempo diventare un problema.

Allume di rocca

Allume di rocca
L’uso dell’allume di rocca (Spraynews.it)

Quella che stiamo per proporvi è la soluzione forse migliore, ma è anche la meno conosciuta e applicata, se non dalle massaie e dalle casalinghe disperate, alla ricerca dell’idea migliore e più utile. Si può utilizzare infatti l’allume di rocca come deodorante naturale. Questo particolare prodotto, come sicuramente i più accorti sapranno, è disponibile in forma solida e liquida.

Possiamo trovare l’allume di rocca in negozi di prodotti naturali o online, ma comunque è ben più diffuso di quanto si possa credere. È importante comunque applicarlo regolarmente per ottenere i migliori risultati. Chiaramente, ricordiamoci sempre che un ottimo modo per ottenere un bucato fresco è quello di stenderlo all’aria aperta, in modo che vengano eliminati eventuali residui di odore.

Impostazioni privacy