11 sequel dei classici Disney di cui probabilmente ignoravi l’esistenza

I migliori undici sequel dei grandi classici Disney che non hanno deluso le aspettative. Ecco tutti i titoli e le trame

I sequel possono essere un’arma a doppio taglio. Infatti, spesso risultano poco credibili e non all’altezza del grande successo del primo film. Diciamo che è abbastanza fisiologico, d’altronde se il primo capitolo diventa leggenda, si crea un hype non indifferente sul seguito, che spesso delude le aspettative.

La Disney nel corso degli anni ha deciso di portare avanti alcune delle storie più incredibili e coinvolgenti della sua lunga lista di produzioni, ma non sempre le intenzioni hanno portato ai risultati sperati. Secondo molti, ad esempio, il sequel del Gobbo di Notre Dame e di Cenerentola, usciti entrambi nel 2002, non sono stati in grado di fare battere il cuore quanto i primi capitoli delle due storie.

Che dire? Non è la prima volta che i sequel danno la sensazione di voler “allungare il brodo”, eppure ci sono dei casi che fanno eccezione.

Ecco i migliori sequel mai realizzati dalla Disney.

11 sequel Disney da guardare per forza

Preparate pop corn e copertina, perché è arrivato il momento di mettervi sul divano e guardare un bel sequel Disney che vi siete persi durante questi anni.

Cominciamo da un classico intramontabile, che ci ha fatti commuovere, sognare e ci ha anche scaldato il cuore più di una volta. Sì, stiamo parlando del Re leone.

Il Re Leone II – Il regno di Simba (1998)

Nel secondo capitolo della storia, la protagonista è Kiara, figlia di Simba e Nala che si innamora di Kovu un leone allevato tra i seguaci si Scar, nemici giurati come ben sapete di Simba. Potrà l’amore vincere sull’odio?

Il ritorno di Jafar (1994)

 Chi non ha mai visto Aladdin? Speriamo nessuno. In ogni caso, in questo secondo capitolo vediamo andare tutto a gonfie vele tra Aladdin e Jasmine, ma molto presto la coppia si trova a vivere un’altra avventura, a complicare il tutto ci pensa il ritorno dal regno dei morti di Jafar.

La bella e la bestia: un magico Natale (1997)

 Belle e il principe Adam ci regalano un film magico e in grado di trasmetterci tutta la bellezza e il calore del Natale. Si tratta di un sequel che ci fa scoprire come stanno andando le cose tra la coppia che abbiamo tanto amato nel primo film, una chicca da guardare nel periodo Natalizio, magari post cenone di Natale sul divano con la famiglia.

Pocahontas II – Viaggio nel nuovo mondo (1998)

Si tratta di un sequel che è stato molto criticato in quanto “meno convincente del primo”, eppure c’è chi lo ha amato tanto quanto il primo capitolo della storia. Pocahontas si reca in Inghilterra e ne rimane affascinata e confusa per gli strani modi e le usanze diverse dalle sue. E alla fine dovrà scegliere se inseguire il suo cuore in Inghilterra o tornare a casa.

La sirenetta II – Ritorno agli abissi (2000)

Melody, la sirenetta 2
Melody, La Sirenetta II – Andr€a (screenshot autoprodotto) – La Sirenetta: Ritorno agli abissi — La trasformazione di Melody | HD, su YouTube., Copyrighted, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=3465723 – spraynews.it

Ritroviamo la nostra coppia preferita: Ariel ed Eric ma non solo, infatti in questo secondo capitolo conosciamo una nuova protagonista: Melody, nata dall’amore dei due. La strega Morgana però è sempre pronta a minacciare il clima di festa per la nuova nata e costringe Ariel ed Eric ha nascondere Melody sulla terra in un castello. Melody, però, sogna di diventare una sirena e agisce d’impulso, ma ad attenderla nelle profondità del mare c’è Morgana…

Lilly e il Vagabondo II – Il cucciolo ribelle (2001)

Anche in questo caso, il protagonista è il figlio della coppia tanto amata nel primo capitolo, ovvero Zampa (figlio di Lilli e Biagio), ma il problema è che si mette sempre nei guai, tanto che decide di unirsi ad un branco di cani randagi. Zampa dovrà scegliere se tornare a casa o vivere l’avventura insieme al branco e a una randagia di nome Angel.

Cenerentola II: quando i sogni diventano realtà (2005)

Cenerentola 2
Cenerentola II – LaBellezzaFiorente – Screenshot catturato e caricato personalmente, Copyrighted, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=6290738 – spraynews.it

Il sequel di Cenerentola non ha raggiunto il successo sperato, ma è stato un raggio di sole postumo per tutti i fan della storia della principessa in azzurro. Nel film scopriamo la nuova vita di Cenerentola a palazzo e cosa ne è stato delle sue sorellastre.

Ritorno all’Isola che non c’è (2002)

Ricordate dove avevamo lasciato Peter Pan nel primo capitolo della storia? Ecco, in questo sequel lo vedremo fronteggiare Capitan Uncino per salvare Jane, la figlia di Wendy rapita proprio dal malvagio Uncino. Ci riuscirà il nostro eroe in verde?

Mulan II (2004)

Agguerrita, coraggiosa e determinata, Mulan è sempre la stessa ma sta anche vivendo un momento felice e ricco d’amore: sta per sposarsi con il Generale Shang, conosciuto durante il primo film. Sembra andare tutto a gonfie vele, ma una missione pericolosa interrompe il momento di gioia, e sappiamo bene che Mulan non si tira certo indietro quando si tratta di combattere…

Il libro della giunga II (2003)

Quando si crea un capolavoro come “Il libro della Giungla”, bisogna stare molto attenti a non deludere le aspettative con il secondo film. Possiamo dire che, anche in questo caso, i pareri sono discordanti: c’è chi sostiene che fosse meglio non allungare il brodo con quest’altro capitolo, e chi pensa invece che sia bello poter continuare il viaggio insieme a Mowgli. Il risultato? Molto (forse troppo) simile al primo film, ma noi vogliamo consigliarvelo ugualmente perché guardarlo è un po’ come tornare a casa, o quantomeno alla propria inflanzia.

Bambi II – Bambi e il grande principe della foresta (2006)

Quest’ultimo sequel è più recente dei precedenti e vede come protagonista Bambi. La storia riprende esattamente dove si era interrotta, ma in questo secondo capitolo, Bambi ritrova suo padre, il Grande Principe che dovrà crescere da solo il piccolo cerbiatto dagli occhi dolci.

Insomma, possiamo dire che sono parecchie le storie a cui la Dinsey non ha saputo dire addio e, per quanto criticati, sono stati una carezza e un modo per tornare indietro nel tempo a quando da bambini passavamo i pomeriggi a sognare insieme ai nostri cartoni Disney preferiti.

Molte di queste sotire sono anche diventate film e lì la trama si infittisce, infatti alcuni stravolgimenti alla storia originale hanno sollevato dibattiti molto più polverosi di quanto abbiano fatto tutti questi sequel messi insieme. Ma questa è un’altra storia…

Ora non vi resta che recuperare i sequel che vi mancano e tornare piccoli per un paio d’ore.

Impostazioni privacy