Amendola non esclude il ritorno: revival in vista per una nota serie tv?

Intervistato da Silvia Toffanin a Verissimo, il noto attore romano ha dato non poche speranze per il ritorno di una delle serie cult di Canale 5

Pentole e bicchieri sono lì da…un bel po’ di tempo. Chiunque sia cresciuto a cavallo dei primi anni 2000, non può non avere cantato a squarciagola la sigla de I Cesaroni, la popolarissima serie Mediaset con protagonista la famiglia allargata più caotica e simpatica della Garbatella. Dopo il loro debutto nel 2006, Giulio Cesaroni e tutto il resto della sua bizzarra banda, tra fratelli imbranati, migliori amici scansafatiche e figli alle prese con i più tormentati problemi di cuore, hanno accompagnato il pubblico per sei divertenti stagioni, tra alti e bassi famigliari e relazionali.

Ispirata alla serie spagnola Los Serrano, la comedy cult di Canale 5 poteva contare su un nutrito cast di attori popolari e già amatissimi dal piccolo schermo, come Claudio Amendola, Elena Sofia Ricci, Max Tortora e Antonello Fassari. Ma, allo stesso tempo, I Cesaroni si è trasformato anche nel trampolino di lancio di giovani interpreti che in breve tempo hanno raggiunto un grande successo: Matteo Branciamore, autore anche dell’iconica sigla e di parte della colonna sonora, Alessandra Mastronardi, la cui bravura l’ha poi portata a confrontarsi anche con serie estere del calibro di Master of None, e il “piccolo” Federico Russo, oggi volto ricorrente delle fiction italiane. Però, adesso, come mai tutto questo viaggio nei ricordi della televisione italiana? Perché, forse I Cesaroni stanno per tornare…parola di Giulio Cesaroni!

L’intervista di Claudio Amendola a Verissimo

Non si tratta di false promesse, ma semplicemente di tiepide speranze. Qui nessuno vuole giocare con una delle pietre miliari del piccolo schermo nazionale, ma forse I Cesaroni potrebbero essere il soggetto per un futuro revival. Ad aprire questa possibilità – facendo già sognare il pubblico d’annata – è stato proprio Claudio Amendola, il mitico interprete del capofamiglia Giulio Cesaroni.

Infatti, nei giorni scorsi, l’attore è stato ospite della trasmissione Verissimo, su Canale 5, in occasione del suo debutto come membro della giuria del programma Io canto – Generation, nuova versione del giù popolare talent show canoro condotto da Gerry  Scotti. Nel corso della sua intervista, in particolare, la padrona di casa, Silvia Toffanin non ha potuto fare a meno di ripercorrere i passi della fortunata carriera di Amendola, arrivando a menzionare – ovviamente – il ruolo che lo ha consacrato, ovvero quello del patriarca de I Cesaroni.

Claudio Amendola durante la sua intervista a Verissimo
Claudio Amendola durante la sua intervista a Verissimo | @mediasetinfinity

Dal canto suo, l’attore non ha potuto fare a meno di ricordare con emozione gli anni trascorsi sul set della serie di Canale 5, dove tra l’altro aveva avuto la fortuna di lavorare fianco a fianco con la madre, la nota attrice e doppiatrice Rita Savagnone, che, paradossalmente, vestiva i panni dell’irriverente suocera. Tuttavia, non sono state tanto le immagini tratte dalle scene più iconiche de I Cesaroni a colpire l’attenzione dei fan, né la visibile commozione dell’attore, quando più il suo ironico e speranzoso commento. Infatti, Amendola, quasi a volere lanciare un sasso verso il pubblico, ritirando subito la mano, chiosa il piccolo spazio dedicato alla serie con un laconico e beffardo: “Belli i Cesaroni…eh? Mah…chissà…chissà!”.

Ovviamente, la Toffanin ha colto nell’immediato il velato riferimento a un possibile ritorno de I Cesaroni, sebbene abbiapreferito lasciare cadere in sordina il nebuloso commento del suo ospite, senza riuscire però a frenare una risata di intesa. Di diversa reazione il pubblico in studio, che è subito esploso in un vibrante applauso. Ma non da meno è stato il popolo della Rete, dove sono già comparse le prime teorie in merito alla possibilità di un revival della serie. Unica condizione: che tornino tutti i personaggi storici de I Cesaroni, in primis l’indimenticata Lucia. E, senza nemmeno dirlo, che finalmente Marco e Eva coronino il loro sogno d’amore. Speranza vana o probabilità concreta? Forse è troppo presto per dirlo, ma una cosa è certa: il pubblico non vede l’ora di tornare alla Garbatella!

 I Cesaroni: come finisce la serie?

Per il momento, però, non possiamo fare altro che costruire ipotesi sul beffardo commento rilasciato da Claudio Amendola a Verissimo, in attesa di scoprire se il revival de I Cesaroni ci sarà o meno. Quello che è innegabile è quanto la serie sia stata popolare e quanto continui ad esserlo a dodici anni dal suo debutto su Canale 5. Creata da Francesco Vicario su ispirazione della spagnola Los Serrano, I Cesaroni ha conquistato il pubblico in pochissimo tempo, diventando una delle produzioni italiane più amate degli ultimi anni.

La storia ruota attorno alla famiglia Cesaroni, che è composta da Giulio Cesaroni (interpretato da Claudio Amendola), un vedovo con tre figli: Marco (Matteo Branciamore), Rudi (Niccolò Centioni) e Mimmo (Federico Russo). A scombussolare la routine tutta al maschile, sarà Lucia Liguori (da Elena Sofia Ricci) che ritrova Giulio, il suo fidanzato del liceo, dopo la fine del suo matrimonio, quando si trasferisce a Roma con le sue due figlie, Eva (Alessandra Mastronardi) e Alice (Micol Olvieri). Il loro inevitabile ritorno di fiamma si traduce presto in un matrimonio che dà vita a una famiglia allargata in cui ,oltre ai ragazzi, si aggregano spesso lo zio Cesare (Antonello Fassari), fratello maggiore di Giulio, e gli amici di sempre della coppia, il meccanico Ezio Masetti (Max Tortora) con sua moglie Stefania (Elda Alvigini) e il figlio Walter (Ludovico Fremont). Nel corso delle stagioni, I Cesaroni ha esplorato le delicate e quotidiane dinamiche familiari e le relazioni tra i vari personaggi, combinando elementi di commedia e dramma. Puntata dopo puntata, è diventata una parte importante della cultura televisiva italiana ed è stata apprezzata per il suo ritratto realistico delle sfide e delle gioie della vita di famiglia.

I Cesaroni: tempo di revival?
I Cesaroni | IMDB @RTI

Dopo l’uscita di Elena Sofia Ricci dalla serie, tuttavia I Cesaroni ha iniziato a mostrare segni di ripetitività narrativa, che si sono tradotti in un drastico calo negli ascolti. Nonostante tutto, però, la fiction è proseguita fino alla sesta stagione, che si è conclusa nel 2014, in cui sono stati introdotti numerosi nuovi personaggi, tra cui il quarto fratello di Giulio, Annibale, e la famiglia Scaramozzino, che si trasferisce nella casa accanto a quella dei Cesaroni.

L’arrivo di Sofia Scaramozzino, ex fiamma di Giulio, da cui l’uomo è ignaro di avere avuto una bambina, e dei suoi tre figli sconvolge non poco la vita dei Cesaroni, dando luogo a interessanti dinamiche amorose. Il “piccolo” Mimmo, ormai adolescente, si è innamorato della sua giovane vicina Irene, che però sembra essere più attratta da Rudi. Nel frattempo, Francesco, promesso sposo di Alice, a pochi mesi dal matrimonio, ha iniziato a provare sentimenti per Nina, la primogenita di Sofia. Come se non bastasse, gli autori hanno anche (re)introdotto il ricorso a un espediente narrativo già noto alla serie: la storia d’amore tra fratellastri. Dopo gli alti e bassi nella relazione tra Eva e Marco, ormai definitivamente archiviata, con grande delusione dei fan, anche Rudi e Alice hanno iniziato a provare sentimenti l’uno per l’altro già nella quinta stagione. Questa complicata situazione è continuata anche nell’ultima stagione, nonostante Alice fosse fidanzata con Francesco e prossima alle nozze.

Impostazioni privacy