Assegno Unico: col doppio aumento appena approvato la cifra diventa imponente sul conto

Per l’Assegno unico è previsto un doppio aumento che farà lievitare le cifre riconosciute alle famiglie italiane.

A quanto pare è in arrivo una nuova Manovra che farà lievitare l’importo dell’assegno unico e universale riconosciuto alle famiglie con figli minori a carico.

Secondo le indiscrezioni che circolano in questi giorni probabilmente l’aumento interesserà l’assegno riconosciuto al secondo figlio e potrebbe essere prevista una maggiorazione anche in favore dei terzi nati. Ma a quanto ammonterebbero tali maggiorazioni?

Maggiorazione assegno unico: cosa accadrà nel 2024?

L’assegno unico e universale potrebbe subire un aumento. L’intenzione è quella di inserire questa novità all’interno del pacchetto di norme indirizzate alle famiglie italiane. Stiamo parlando della prossima manovra di bilancio che potrebbe dunque strizzare l’occhio a milioni di famiglie italiane.

una nuova Manovra farà lievitare l'importo dell'assegno
Per l’Assegno unico è previsto un doppio – Spraynews.it

Se dovesse essere confermata la volontà del Governo di introdurre tale maggiorazione, a partire dal prossimo anno alcune famiglie potrebbero ricevere un doppio aumento: sia sul secondo figlio che sui terzi nati.

In questo modo, il governo intende offrire un sostegno economico concreto ai nuclei familiari che si trovano a dover fare i conti con l’inflazione e il caro prezzi. In particolare, il sollievo sarebbe indirizzato in favore delle cosiddette famiglie numerose.

L’aumento sull’assegno unico sarà inserito all’interno di un pacchetto di riforme rivolto alla famiglia e alla natalità che avrebbe un costo complessivo compreso tra i quattro e cinque miliardi di euro.

Ma quanto ammonta l’aumento dell’assegno unico previsto per il 2024?

La ministra per la famiglia Eugenia Roccella ha affermato: “Abbiamo deciso di affrontare il tema della crisi della famiglia in tutti i suoi aspetti. Abbiamo solo il 30 per cento di famiglie con figli, un altro 30 per cento è di famiglie monoparentali, con una serie di bisogni, e un 30 per cento di famiglie senza figli”.

Attualmente le famiglie ricevono un assegno unico  incrementato tramite la manovra del 2023. Quest’anno infatti i percettori dell’Assegno unico hanno ricevuto il 50% in più rispetto all’anno precedente. Ci stiamo riferendo ai nuclei familiari con quattro o più figli a carico. L’incremento del 50% è stato indirizzato anche in favore dei nuclei familiari con almeno tre figli di età compresa tra 1 e 3 anni, con ISEE inferiore a 43.000 euro.

Inoltre, è stato inserito un aumento del 50% anche per le famiglie con figli a carico di età inferiore a un anno. Mentre per il terzo figlio è stata prevista una maggiorazione dell’assegno compresa tra i 15 e gli 85€, a seconda del reddito.

Con i cambiamenti previsti per il 2024 potrebbero scattare ulteriori maggiorazioni per il secondo e per il terzo figlio a carico.

Impostazioni privacy