Berlusconi: come gli eredi si stanno dividendo il patrimonio stellare

In che modo si stanno dividendo gli eredi, l’enorme patrimonio di Silvio Berlusconi dopo la sua dipartita? L’assurda scoperta.

Il mondo italiano ha perso un’icona il 12 giugno 2023 con la scomparsa dell’ex Premier, Silvio Berlusconi, lasciando un vuoto nella cultura nazionale.

Nato nel 1936 a Milano, Berlusconi ha tracciato un cammino di successi e riconoscimenti attraverso la sua determinazione e passione intraprendenti. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università Statale di Milano, ha poi avviato una carriera imprenditoriale di grande successo.

Con il passare dei mesi dalla sua dipartita, l’attenzione si è concentrata sulla divisione del suo vasto patrimonio, ora spettante ai suoi eredi. Mentre alcune delle sue ville sono già state vendute, altre attendono ancora acquirenti. Nel frattempo, i figli hanno già deciso quali proprietà chiamare casa propria.

Il patrimonio di Silvio Berlusconi: i dettagli della suddivisione tra gli eredi

Berlusconi come eredi divisione patrimonio stellare
Silvio Berlusconi con un mazzolin di fiori tra le mani – Spraynews.it

Tra le numerose proprietà del defunto politico, Silvio Berlusconi c’era Villa Due Palme a Lampedusa, poco frequentata da lui e ora venduta. Successivamente, è stata messa sul mercato anche Villa Certosa, con un valore stimato tra i 400 e i 500 milioni di euro.

A Roma, su via Appia, si trova Villa Grande, sede delle riunioni del centrodestra negli ultimi anni di Berlusconi. Questa proprietà sembra destinata a Pier Silvio Berlusconi, anche se attualmente è affidata all’agenzia immobiliare Idra. La primogenita Marina è interessata a Villa Campari a Lesa, sul Lago Maggiore, una dimora ottocentesca un tempo appartenuta al patriota Cesare Correnti.

A Villa di Marcherio – Villa Visconti di Modrone – sono cresciuti Barbara, Eleonora e Luigi, figli nati dalla relazione di Berlusconi con Veronica Lario. Questa dimora potrebbe finire nelle mani di Barbara, nonostante già possieda un appartamento a Milano.

Silvio Berlusconi, un’altra importante proprietà da ereditare: di cosa si tratta e nelle mani di chi andrà

Resta da determinare chi erediterà la casa di via Rovani a Milano, dove Silvio Berlusconi ha combattuto le sue battaglie economiche durante la costruzione del suo impero mediatico.

Questa dimora, ristrutturata dall’ultimogenito Luigi, potrebbe passare nelle sue mani. Inoltre, Villa Gernetto vicino a Lesmo è in vendita, mentre Villa San Martino ad Arcore, dove vive la compagna Marta Fascina, rimane al momento intoccabile.

La divisione del patrimonio economico-immobiliare di Silvio Berlusconi rappresenta un momento significativo per la famiglia e per il ricordo di un’icona della politica italiana.

Impostazioni privacy