Hai questa cifra sul conto corrente? La soglia da non superare

Occhio ai risparmi mantenuti sul conto, in pochi sanno che succede se superano una certa cifra! Arriva la stangata che spiazza le famiglie. 

Gli italiani sono storicamente stati da sempre un popolo di risparmiatori, sono tante infatti le famiglie che decidono di mettere da parte il proprio denaro in favore di una maggiore tranquillità, soprattutto nell’incertezza che in questo momento abbraccia le economie di quasi tutto il globo.

Se un tempo però risparmiare poteva solo portare benefici, ad oggi la questione è un po’ diversa e, addirittura, risparmiare troppo sembrerebbe essere controproducente. Che i soldi mantenuti sui propri conti facciano reddito è certamente risaputo, ma quello che in pochi sanno è che andare sopra questa cifra ci eleverebbe ad uno status non gradito nel quale le spese andrebbero ad aumentare in maniera non banale.

Soldi sul conto corrente: Se superi i 100.000 euro potresti pentirtene!

Occhio ai risparmi mantenuti sul conto
Occhio a come risparmi -Spraynews.it

È opinione comune pensare che il denaro sul conto in banca non sia mai troppo, e sicuramente questo può essere vero, ma solo in parte. Se si superano i 100.000 euro sul proprio conto non si pagano più tasse rispetto alla consueta imposta di bollo dovuta sui capitali depositati in banca maggiori di 5.000 euro, sono altri però i fattori che entrano in gioco e che dovrebbero fare riflettere soprattutto chi ha depositato cifre che si aggirano ai 100.000 euro e che non li superano di molto.

Quando si tengono sul proprio conto importi superiori a questa cifra, infatti, sono altri i rischi a dover essere calcolati, come ad esempio quello di fallimento o default della banca. Questo evento è sicuramente raro ma il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi offre garanzia solo peri depositi fino a 100.000 euro, in caso le cifre fossero maggiori, dunque, un fallimento non sarebbe coperto ed i risparmi andrebbero persi.

Occhio ai risparmi mantenuti sul conto
Giusto modo per risparmiare -Spraynews.it

Un altro fattore da considerare è poi la recente mossa dell’UE per contrastare l’inflazione, una mossa che prevede l’aumento dei tassi di interesse per i depositi bancari, tassi che ad oggi sono bassissimi ma che verranno aumentati in particolar modo per i correntisti con depositi maggiori. Il segreto per non incappare in imposte scomode ed inaspettate è dunque quello di suddividere i propri risparmi in diversi conti o in diversi investimenti garantiti. Solo in questo modo si può realmente evitare di rimanere incastrato nella rete delle tasse e della liquidità improduttiva, un fattore che rende i nostri risparmi meno valevoli al crescere dell’inflazione facendo dunque diminuire il nostro potere d’acquisto nel tempo.

Risparmiare può quindi essere una scelta saggia ma solo se fatta nella maniera giusta, lasciare che i vostri risparmiano finiscano dilapidati da tasse e dall’inflazione sul vostro conto non è una di queste e ,superata una certa soglia, sarebbe bene farsi guidare in investimenti a basso rischio che potrebbero davvero farvi ottenere bonus per il futuro.

Impostazioni privacy