Cappa della cucina piena di grasso, con questo trucchetto tornerà splendente: puliscila così

La cappa della cucina svolge una funzione importantissima ma può sporcarsi e riempirsi di grasso. Come pulirla facilmente: il trucchetto.

Per definizione, le faccende domestiche sono l’insieme dei lavori che svolgiamo regolarmente per mantenere casa pulita ed in ordine. Ci sono alcune attività che richiedono un’attenzione giornaliera ed altre che vanno svolte occasionalmente. Nella prima categoria rientra sicuramente il pavimento: ogni giorno le piastrelle si sporcano a causa della sporcizia che portiamo dall’esterno attraverso le scarpe, del cibo che cade a terra, acari e polvere.

Anche la lotta ai microrganismi dovrebbe essere quotidiana: nonostante la loro dimensione irrisoria, rappresentano un grosso pericolo per la salute umana. Gli acari, ad esempio, sono responsabili di tosse, asma, raffreddore, mal di testa e difficoltà respiratorie. Per chi è allergico, invece, è addirittura minata la qualità della vita. Nella seconda categoria (quella delle attività occasionali), invece, rientra sicuramente la cappa della cucina. Negli ultimi anni, questo strumento è diventato parte integrante dell’arredo e viene scelto per abbinarsi al meglio con tutto il resto. I disegni sono diversissimi tra di loro così come i modelli e i colori. L’elettrodomestico in questione, in realtà, serve per eliminare fumi, vapori e cattivi odori, garantendo anche l’eliminazione di sostanze inquinanti. Quando si riempie di grasso, tuttavia, è necessario pulirla. Ma come farlo in tempi relativamente brevi? Questo trucchetto ti piacerà sicuramente..

Cappa della cucina piena di grasso: come pulirla velocemente. Trucchetto straordinario

Cappa della cucina grasso come pulirla
Cappa moderna – Spraynews.it

La cappa, è vero, non richiede una pulizia giornaliera ma ha comunque bisogno di manutenzione. Senza pulirla commetterete un errore grossolano e non garantirete igiene. L’elettrodomestico raccoglie ogni giorno non solo fumi e vapore, ma anche sporcizia e schizzi. Secondo il parere degli esperti, la parte esterna andrebbe pulita una volta a settimana mentre le parti interne ogni tre/quattro settimane. Per le superfici esterne, basta una soluzione con acqua calda e aceto. Strofinate con un panno pulito. In alternativa, bollite acqua e aceto: il vapore che si depositerà sulla cappa eliminerà le incrostazioni e renderà più facile la fase di pulizia.

Per quanto concerne il coperchio, smontatelo e mettetelo in una bacinella con acqua calda ed aceto. Dopo una ventina di minuti, prendete una spugna e strofinate ogni singolo centimetro. Una volta sciacquato, asciugate per bene.

Cappa piena di grasso: come pulire i filtri

I filtri sono le componenti che richiedono maggiore attenzione. Per pulirli correttamente, create una soluzione con acqua ed aceto. Cospargete ogni zona interna della cappa e lasciate agire per un quarto d’ora.

Trascorso il tempo, strofinate le superfici con veemenza. Tolto il grasso, potete quindi usare un semplice panno con acqua tiepida per poi asciugare. I filtri consumati, tuttavia, andrebbero cambiamenti: in ferramenta è facile trovare il sostituto giusto. In ogni modo, per i filtri in carbonio, potete effettuare le sostituzioni ogni quattro mesi.

Impostazioni privacy