Come organizzare una visita al Lago di Braies

Come organizzare al meglio la tua visita al Lago di Braies, uno dei laghi più belli delle Dolomiti, con i nostri consigli e suggerimenti. 

Il Lago di Braies, immerso nella magnifica cornice delle Dolomiti, è una meta turistica ambita da viaggiatori di ogni parte del mondo. Organizzare una visita in questo luogo unico richiede, però, una certa dose di pianificazione.

Dalle modalità di accesso alle strutture ricettive alle attività sul lago e alle escursioni nei dintorni, scoprirete tutto ciò che serve per organizzare una visita al Lago di Braies in modo impeccabile.

Il fascino magnetico del Lago di Braies, fa parte del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies ed è un’attrazione imperdibile. Immerso in una valle rocciosa, le sue acque di cristallo rispecchiano la Croda del Becco, una vetta massiccia che si staglia sulle sue rive, dando vita ad un panorama unico.

Le cime imponenti che circondano il lago, con pareti a strapiombo e colori mutevoli che si trasformano in rosa al calar del sole, cambiano con il passare delle stagioni, e gli alberi si riflettono sulla sua superficie, creando un’atmosfera di calma assoluta.

Il Lago di Braies, in ogni stagione dell’anno, offre sensazioni uniche, dal vibrante sfoggio di colori in autunno, alla fresca neve che copre la sua superficie in inverno.

Quando è diventato famoso il Lago di Braies

Il Lago di Braies era in passato un tranquillo paradiso naturale, apprezzato principalmente dagli sportivi e dagli amanti delle attività all’aria aperta e del ciclismo. Adesso, però, la situazione si è alterata radicalmente a causa della sua fama sempre crescente.

La sua popolarità è esplosa dopo essere stato usato come set per la popolare serie TV “Un passo dal cielo”, con il celebre Terence Hill.

Il lago, dopo essere diventato una location iconica della serie televisiva più seguita degli ultimi anni, ha attirato un crescente flusso di turisti e appassionati sui social media, desiderosi di ammirare da vicino le sue acque dall’inconfondibile tonalità smeraldo e immortalare il momento con un selfie degno di nota.

In seguito al riscontro positivo ottenuto, le autorità locali hanno deliberato provvedimenti a protezione dell’incantevole bellezza naturale dell’area. Tra le decisioni adottate vi sono l’introduzione della prenotazione con fasce orarie limitate nonché la restrizione del traffico mediante la chiusura della strada. Questi interventi avranno l’effetto di garantire la conservazione nel tempo di questo splendore naturale per le generazioni future.

La gestione responsabile del turismo ha dimostrato di essere efficace nella salvaguardia dell’ambiente naturale.

Lago di Braies: dov’è e come raggiungerlo

Il Lago di Braies, anche noto come Lago di Prags, è situato nella provincia di Bolzano, nella regione dell’Alto Adige. Si trova nella Val Pusteria, specificatamente nella Valle di Braies, circondato dalla grandezza delle montagne, tra cui la Croda del Becco. Il comune in cui si trova è appunto Braies.

 

Visuale con barche sul Lago di Braies
Foto | RobertBreitpaul @Canva – spraynews.it

Per raggiungere il Lago di Braies, a seconda delle preferenze e delle necessità dei visitatori, si possono optare per diverse alternative.

È possibile prendere una navetta dal luogo di provenienza Dobbiaco/Villabassa, utilizzando la linea 442. Se si preferisce arrivare in auto si può prendere la strada statale SS49 fino a San Candido e poi seguire le direzioni per Braies. Questa strada porta direttamente al parcheggio del lago, rendendo facile l’accesso alla sua costa.

Per gli appassionati di ciclismo, il Lago di Braies può essere raggiunto in bici. La zona circostante offre numerosi itinerari ciclistici panoramici che portano al lago. È importante tenere a mente che alcuni segmenti possono essere faticosi a causa del dislivello e delle caratteristiche del terreno.

Per coloro che amano il trekking, ci sono diverse opportunità per raggiungere il Lago di Braies a piedi. Ci sono molti sentieri nell’area circostante che offrono splendide passeggiate tra i paesaggi alpini. Si consiglia di informarsi in precedenza sui percorsi e sulla loro durata, in base alle proprie abilità e all’attrezzatura necessaria.

Il periodo migliore per visitare il Lago di Braies

Tra il 10 luglio e il 10 settembre, l’ingresso alla Valle di Braies sarà possibile solo dalle 9:30 alle 16:00 e sarà permesso solo attraverso veicoli pubblici, a piedi, in bicicletta o con una prenotazione online anticipata o un permesso di transito valido.

Fuori da questo periodo, la visita al Lago di Braies è aperta senza limitazioni, e non vi è alcuna tariffa di ingresso.

Ci sono posti per parcheggiare a pagamento sia presso il Lago di Braies che presso il parcheggio Ponticello, ma la disponibilità è limitata.

Se ci si sta chiedendo quando è il momento migliore per andare al Lago di Braies, la risposta è semplice: qualsiasi stagione dell’anno offre un’esperienza unica. Durante l’estate, la temperatura è mite e si può godere delle acque limpide del lago. Tuttavia, data l’alta affluenza estiva, è consigliabile prenotare in anticipo una visita.

L’autunno e l’inverno offrono paesaggi spettacolari in completa serenità, ideali per coloro che desiderano evitare le folle. Inoltre, in inverno è possibile fare trekking con le ciaspole e, fino a poco tempo fa, pattinare sull’acqua ghiacciata del lago ma a causa di alcuni incidenti questa attività risulta sospesa.

La primavera, tra marzo e maggio, è un periodo in cui la natura si ravviva con colori vivaci che si riflettono nelle acque del lago. È un momento meraviglioso per osservare come la vita vegetale ritorna e per fare una tranquilla passeggiata lungo il lago.

È anche possibile affittare piccole barche a remi sul lago. Il servizio di noleggio sarà disponibile dal 20 maggio al 5 novembre.

Troverete qui gli orari di funzionamento e le tariffe. Non sono permessi né barche private né tavole per stand-up paddle sul Lago di Braies poiché si trova all’interno del Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies. È tuttavia possibile prenotare online secondo specifiche condizioni. In alternativa, il servizio di noleggio funziona su base “chi arriva prima, prenota per primo”.

Il momento più adatto per visitare il Lago di Braies è soggettivo e dipende dalle vostre preferenze personali e dalle esperienze che cercate.

Il Lago di Braies è una destinazione molto popolare e tende ad essere affollata. Pertanto, consigliamo di andare di prima mattina per trovare parcheggio, scattare le foto migliori e godere della bellezza del luogo prima dell’arrivo della folla di turisti, che di solito arriva intorno alle 9:30.

Impostazioni privacy