Dimagrire mangiando pasta: è meglio quella normale o quella integrale? Diciamo la verità

Potrebbe sembrare incredibile ma in realtà è possibile dimagrire anche mangiando la pasta: ma come fare? Scopriamolo

La prova costume si avvicina sempre di più e, proprio per questo motivo, per tantissimi di noi è ormai arrivato inesorabile il momento di concentrarsi sulla propria figura e soprattutto sugli obiettivi che si vogliono raggiungere in previsione dell’estate.

Insomma, se ormai da tempo vi dite “da lunedì comincio” adesso è senza dubbio arrivato il momento di fare sul serio senza più rimandare e soprattutto senza più scuse. Attenzione però, perché anche se avete intenzione di dimagrire e rimetterci in forma, c’è qualcosa che fareste bene a sapere proprio per quanto riguarda la pasta: è davvero incredibile.

Dimagrire bene, ma in che modo?

Come prima cosa, facciamo un piccolo passo indietro verso quelli che sono dei consigli che ci sentiamo senza dubbio di definire evergreen quando si ha l’intenzione di raggiungere un peso forma ideale. Se avete infatti deciso di mettervi a dieta e dimagrire, non dovete mai sottovalutare l’importanza di abbinare una buona alimentazione a una corretta attività motoria. Solo in questo modo, infatti, riuscirete a ottenere dei risultati soddisfacenti e senza soprattutto privazioni.

pasta nel piatto
Dimagrire mangiando pasta (spraynews.it)

Ebbene sì, perché se ci concentriamo solo sull’attività fisica o ancora solo su delle limitazioni nella nostra alimentazione, in realtà a lungo andare ci renderemo conto di non star davvero facendo del bene al nostro organismo. Ma anzi staremo solo rendendo ancora più complessa un’operazione che di per se, agli occhi di molti, può anche apparire come un vero sacrificio. Proprio per questo motivo, e soprattutto per tutelare la salute e l’equilibrio del vostro corpo, non dimenticate mai di effettuare del regolare esercizio fisico nella vostra routine.

Pasta, dimagrire senza dirle addio: come fare

Ma arriviamo adesso a quello che senza dubbio e per molto rappresenta l’aspetto cruciale e più importante: ovvero come poter fare per perdere peso e soprattutto in che modo regolare la propria alimentazione. Molto spesso questa decisione viene associata a una privazione in cui si eliminano del tutto i propri alimenti preferiti dalla dieta, ma è davvero così? La risposta è in realtà negativa.

La dieta, così come un corretto stile di vita, non devono infatti rappresentare ai nostri occhi uno sforzo o ancora un sacrificio. Proprio per questo motivo, piuttosto che rimuovere del tutto un alimento, potremmo più semplicemente imparare a mangiarlo in modo più consapevole. Ed è questo il caso della pasta, spesso fin troppo demonizzata all’interno delle diete. L’importante, infatti, non è escluderla del tutto ma limitarne le quantità e soprattutto la frequenza. In ogni caso non bisogna pensare che la pasta integrale sia più efficacie in ambito di dieta di quella normale, perché anzi potrebbe risultare spesso controproducente (sebbene presenti notevoli punti a favore nel contrastare condizioni come il diabete).

Impostazioni privacy