E se Carlo III morisse domani? Ecco cosa accadrebbe a Camilla: un destino ‘crudele’ e senza pietà

Ogni persona ha un destino, e quello che toccherebbe a Camilla, qualora dovesse morire Carlo III, sarebbe davvero infausto. 

La vita dei personaggi noti attira sempre l’attenzione dei comuni mortali. Tutto ciò che avviene ad una persona famosa sembra essere degno di nota. E in ciò non fanno certo eccezione i membri delle famiglie reali. Nascere in una famiglia coronata può avere i suoi privilegi, ma non sempre è così facile come sembra. Essere un principe significa avere dei doveri ben precisi da rispettare, e non si può certo seguire il proprio cuore o il proprio istinto con tanta facilità.

Questo lo sa bene Carlo III, il quale ha dovuto rinunciare al suo amore per Camilla, per unirsi in matrimonio con un’altra donna, che in realtà non ha mai amato. Un triste destino ha unito tutti e tre, condannandoli all’infelicità. E se da questa condanna la coppia formata da Carlo e Camilla è riuscita ad uscirne in parte riabilitata, lo stesso non si può dire di Diana.

L’attuale monarca del Regno unito, dopo anni di scandali e sofferenze, è riuscito a sposare la donna che ha sempre amato. Ed oggi sono due sovrani felici e tutto sommato amati dai sudditi. Ma il destino di Camilla è davvero così roseo? Cosa potrebbe succedere alla donna, qualora Carlo dovesse morire anzitempo?

Morte prematura di Carlo, il destino infausto di Camilla

Dunque Camilla è stata colei che più ha dovuto subire l’astio del popolo inglese. Indubbiamente è stata sempre vista come il terzo incomodo, come colei che si è insinuata in un matrimonio da favola, quale appariva quello di Carlo e Diana. Nel corso degli anni la donna ha subìto silenziosamente, dovendo rinunciare all’uomo che amava, solo per rigide regole dell’etichetta. Nessuno lo avrebbe mai detto, ma dopo diversi decenni, Carlo e Camilla sono diventati re e regina.

il destino di Camilla se muore prima Carlo
Cosa succede se Carlo muore prima di Camilla- (foto Ansa)- Spraynews.it

Dopo il lungo regno di Elisabetta II e suo marito Filippo, ora tocca ai nuovi sovrani guidare il Paese. La figura di colei che si era intromessa nel matrimonio più amato dai sudditi, è stata man mano riabilitata, ed oggi gli inglesi guardano con rispetto la loro nuova regina. Chi la dura la vince, e lei, attendendo ed incassando in silenzio, è riuscita da ottenere il suo posto accanto al figlio di Elisabetta II.

Un destino che, dopo anni di sacrificio e sofferenza, sembra averla ricambiata con una grande ricompensa. Non solo moglie del suo grande amore, ma anche regina. Eppure viene da chiedersi quale possa essere il destino della regina consorte, qualora il sovrano dovesse decedere prematuramente. Lungi pensare che il re possa morire a breve, del resto con la sua genetica può dormire sogni tranquilli, tranquillissimi oseremmo dire. Tuttavia nelle dinastie monastiche l’idea della morte è più constante di quanto sembri.

Dunque, qualora, malauguratamente, il sovrano del Regno Unito dovesse morire prima di sua moglie, lei non potrebbe mai diventare regnante. Difatti le moglie dei sovrani non possono in nessun modo aspirare a salire al trono, una volta divenute vedove. Dopo la morte dei regnanti, siano essi maschi o femmine, la successione spetta ai figli. Dunque alla morte di Carlo, il nuovo sovrano sarà William. Tuttavia Camilla non potrà nemmeno aspirare al titolo di regina madre, come è accaduto alla compianta madre della regina Elisabetta, alla salita al trono della sua primogenita. La vedova di Carlo III, non essendo madre di un re, sarà ricordata solo come regina vedova. 

Impostazioni privacy