Forno pulito in 2 minuti: ti basta fare agire questa funzione, ma non lo sa nessuno

C’è una funzione che permette di avere il forno pulito in 2 minuti, il sogno di tutte le casalinghe, ecco qual è.

Gli elettrodomestici ci rendono la vita domestica molto più semplice. Fanno tutto loro, dal pulire le stoviglie, lavare i panni, conservare il cibo o riscaldare e preparare il cibo. Accanto a tante cose positive, però, ci sono anche quelle negative.

In particolare, parliamo di consumo e di manutenzione. Quest’ultima è spesso molto sottovalutata, ma è essenziale per il funzionamento regolare ed efficiente di un elettrodomestico. Pensiamo ad un forno pulito, ad esempio. Sarebbe molto più efficiente e molto più igienico, non trovate?

In questo articolo conosceremo una funzione, che in pochissimi conoscono, che permette di pulire il forno risparmiando soldi, tempo ed energie. Non vi rimane che proseguire nella lettura.

Forno pulito: la funzione che in pochi conoscono

Persona che pulisce un forno
Pulire il forno (Spraynews.it)

Il forno ci permette di riscaldare le pietanze e, soprattutto, di prepararle. Ce ne sono di così tanti tipi diversi che anche i tempi di cottura possono variare moltissimo. Può essere sufficiente un quarto d’ora oppure può rendersi necessaria una cottura lunga anche alcune ore.

In ogni caso, ogni volta che lo si usa, nel forno si depositano delle impurità e dei residui di cibo che, se lasciati così, formano le fastidiose incrostazioni.

Gli esperti raccomandano di fare molta attenzione alla manutenzione degli elettrodomestici e questo non comprende solo il controllo delle parti elettriche o meccaniche, ma anche la pulizia dell’apparecchio.

Così come bisogna tenere pulito il frigorifero per evitare la formazione di germi e batteri, allo stesso modo è fondamentale tenere pulito il forno. Può essere un po’ faticoso sfregare sulle incrostazioni, molto difficili da togliere. Inoltre, alcune persone utilizzano prodotti chimici dannosi per l’ambiente e per la salute.

C’è una funzione, però, che potrebbe facilitare molto questo compito. È presente solamente nei forni più moderni ed è la funzione autopulente. Azionandola, l’apparecchio inizia un processo di pirolisi che scompone i materiali organici presenti.

In questo modo, il forno rimuove da solo le macchie, la sporcizia e le incrostazioni. Una volta terminato il processo basta prendere un panno umido e passarlo all’interno per togliere i residui.

Tutto molto semplice, senza nessuno sforzo. Nemmeno il consumo di questa operazione è molto alto. Si parla di 2,5 Kw per una pulizia leggera e di 4,8 Kw per quella più profonda.

Impostazioni privacy