I 5 migliori viaggi in auto per la Grecia

La Grecia è fatta per essere esplorata: con il vostro veicolo – noleggiato o meno -, il Paese dispone di una ricchezza di storia, cultura e sì, anche di spiagge, tutte da scoprire e assaporare.

Non affidandosi esclusivamente ad autobus e navi, le opportunità di lasciarsi alle spalle la folla sono innumerevoli. Ecco cinque dei nostri viaggi su strada preferiti in Grecia che attraversano il tessuto della terraferma e delle isole del Paese.

I migliori viaggi in auto in Grecia e nelle sue isole

Il primo viaggio che andiamo a illustrare è il migliore in auto per le spiagge, da Atene Paros per 180 km di guida totale, escluso il viaggio in mare.

Sebbene si possa pensare di esplorare le isole greche come un viaggio in mare, avrete bisogno di ruote per esplorare e godervi la maggior parte di queste isole rocciose. Questo è particolarmente vero per le spiagge, dove le migliori – e meno affollate – possono essere raggiunte solo in auto.

Per le vie della Grecia
Foto | Unsplash @Johnny Africa – Spraynews

Poche parti della Grecia sono più iconiche delle Cicladi, dove le isole che punteggiano l’Egeo sono oggetto di fantasia. Iniziate questo viaggio da Atene, dove il porto del Pireo è la porta d’accesso a ciò che vi aspetta.

Iniziate dall’aspra e selvaggia Serifos: meno visitata di molte altre, offre una pausa perfetta dalla vita frenetica. Ha una strada principale che gira intorno all’isola, quindi l’unica decisione da prendere è se andare in senso orario o inverso. Scoprite piccoli villaggi di pescatori appena sfiorati dal turismo e lunghe spiagge sabbiose in baie riparate e lambite da acque incredibilmente azzurre.

Sifnos, vicina e a portata di mano di Serifos, è l’esempio delle personalità distinte che ciascuna delle isole Cicladi possiede. È molto frequentata dai visitatori e gode di una meritata reputazione per le sue tradizioni gastronomiche, con molte taverne e ristoranti creativi e di alto livello.

Le strade si diramano dalla città centrale di Apollonia. Seguite questi percorsi brevi e tortuosi fino a una serie di villaggi sul mare con spiagge ben attrezzate. L’ultima tappa è la grande e variegata isola di Paros, che premia gli automobilisti con una pletora di spiagge, villaggi di montagna e scintillanti colline di ulivi.

Suggerimento per la pianificazione: la decisione più importante per questo viaggio è se utilizzare lo stesso veicolo per l’intero viaggio o se noleggiare un’auto su ogni isola.

Se guidate il vostro veicolo, apprezzerete la sua familiarità mentre passate da un’isola all’altra. Tuttavia, se molti traghetti trasportano auto, i costi possono essere elevati e i posti per i veicoli si riempiono rapidamente anche se rimane spazio per i passeggeri a piedi. Se noleggiate un’auto in Grecia, è meglio, in termini di prezzo, noleggiarne una separatamente su ogni isola.

Il viaggio nella Grecia Antica, per scoprire le meraviglie del mondo classico

Si tratta del viaggio Atene-Antica Olimpia di 590 km ed è risaputo che gran parte della mitologia e della storia classica della Grecia si visita meglio in auto.

Questo viaggio inizia ad Atene – ovviamente con una visita al Partenone – e si snoda intorno alla terraferma e alla penisola del Peloponneso, con soste nei luoghi della leggenda e del mito.

Partenone di Atene, Grecia
Foto | Unsplash @Hans Reniers – Spraynews.it

Si arriva facilmente a nord-ovest all’antica Delfi, situata in un sito mozzafiato che si affaccia sul Golfo di Corinto. Qui il favoloso oracolo era il centro spirituale dell’Antica Grecia quando era al massimo della sua potenza. Dirigetevi a sud verso Nauplia, nel Peloponneso, dove potrete dividere il vostro tempo tra una triplice serie di attrazioni: l’acropoli di Tirinto, la cittadella dell’antica Micene e il teatro di Epidavros, vecchio di 2500 anni.

Infine, visitate il luogo in cui le moderne competizioni atletiche affondano le loro radici, l’antica Olimpia. Passeggiate nello stadio ricostruito che ospitò i primi giochi olimpici nel 776 a.C. e che fu sede di gare per ben 1000 anni.

Un altro viaggio da citare è Atene-Maratona, 136 km per una visita veloce intorno alla capitale.

Chi visita la Grecia di solito ha fretta di partire da Atene verso le isole, e a ragione. Ma se si tratta di una visita breve o se si vuole semplicemente cambiare ritmo rispetto alla capitale, l’Attica – la regione circondata dall’acqua con Atene al centro – ricompensa i visitatori che desiderano assaggiare spiagge eccellenti, monumenti antichi e distese di bellezze naturali.

A circa 17 km (10,5 miglia) a sud-est di Atene, Glyfada è un piccolo sobborgo che segna l’inizio della cosiddetta Costa di Apollo (o Riviera ateniese, a seconda del materiale pubblicitario preferito). La costa è punteggiata da piccole spiagge con club di lusso e da spiagge più isolate su insenature preferite dai nudisti. Fermatevi per un momento culturale al Tempio di Poseidone, in marmo scintillante, a Capo Sounion.

Seguendo la costa scoscesa verso nord-est, terminate il viaggio a Maratona – sì, quella Maratona, dove Fidippide iniziò la sua corsa verso Atene con la notizia della vittoria militare. Oggi è un sobborgo confortevole e balneare, dove la sfida più grande è scegliere tra le sue numerose taverne sul mare.

Il viaggio in auto: esplorare la magnifica isola di Creta e la Grecia selvaggia del nord

Il miglior viaggio in auto per esplorare l’isola di Creta è Iraklio – Hania di 280 km. Geograficamente separata dal resto della Grecia, ma culturalmente parte integrante della nazione, Creta è imperdibile.

La quinta isola più grande del Mediterraneo (subito dopo la Corsica) è una panoplia di attrazioni storiche, aree di superba bellezza naturale, spiagge nascoste e poco affollate e cime svettanti che sembrano quasi alpine nella loro imponenza.

Paesaggio dell'Isola di Creta, in Grecia
Foto | Unsplash @Ian Yates – Spraynews

Partite dalla città orientale di Iraklio e andate subito a sud verso l’antico palazzo minoico di Cnosso. Perdetevi in questo vasto complesso, dove i legami con il passato sono tangibili. Dirigetevi a ovest verso il sito sacro di Moni Arkadiou, un monastero del XVI secolo che incarna l’indomito spirito cretese. Qui si può capire come gli invasori, dai Romani ai Turchi, ai Nazisti e decine di altri, abbiano visto infrangersi i loro sogni di conquista dallo spirito fieramente indipendente dell’isola.

Attraversate le scogliere a strapiombo, i passi di alta montagna e le gole profonde fino alla costa meridionale, dove la città balneare di Sougia è rimasta incontaminata dal turismo di massa. Prendete un traghetto o fate un’escursione per raggiungere antichi siti e spiagge ancora più remote.

In seguito dirigetevi a nord verso Hania, la suggestiva città portuale che trasuda storia all’interno delle sue mura di epoca veneziana.

Suggerimento per la pianificazione: le distanze a Creta possono ingannare. L’apparentemente breve viaggio di 60 km dal nord turistico al sud selvaggio richiederà molto più tempo di quanto ci si possa aspettare.

Le strade si incurvano bruscamente attraverso il paesaggio profondamente eroso e la marcia può essere molto lenta. E non aspettatevi molti cartelli stradali che offrano indicazioni; i cretesi non hanno ancora visto un cartello che non abbiano bucato, fonte di orgoglio e spirito locale.

Infine vi citiamo il miglior viaggio in auto per uscire dai sentieri battuti e per esplorare la Grecia selvaggia del nord: Salonicco-Sinthonia di 880 km.

La seconda città della Grecia, Salonicco, è un centro meravigliosamente poco visitato per la storia, l’arte, l’ottimo cibo e l’inebriante vita notturna. Partite da qui per esplorare il nord della nazione, che confina con una serie di paesi limitrofi e porta con sé le influenze di macedoni, romani, bizantini, slavi, turchi e molti altri.

Dirigetevi a sud-ovest verso la favolosa vetta del Monte Olimpo, il più alto della Grecia. Cuore spirituale della nazione, potete salire in auto fino alle sue alture e fare escursioni, sia facili che di livello mondiale.

Rimanete tra le montagne e proseguite verso ovest, nella regione di Zagorohoria, costellata di piccoli villaggi che hanno attraversato i millenni. Tornate indietro verso Salonicco e terminate il vostro viaggio in auto sulle spiagge della Penisola Calcidica, poco conosciute ma imperdibili. Immergetevi nella punta sud-orientale della remota Sithonia.

Impostazioni privacy