Lampada da terra fai da te: costruitela con pochi materiali

Una buona soluzione per tutti gli amanti del fai da te, o per meglio dire del bricolage. La lampada da terra colorata e semplice da realizzare.

Oggi si parla molto di riciclo e di recupero dei materiali, un modo per ridare vita e funzionalità a oggetti e materiali anche utilizzabili ed evitare inutili sprechi. Presupposto restano una buona manualità e tanta fantasia. Ma queste doti sono necessarie anche per un altro tipo di approccio, quasi artigianale, alle piccole attività di riparazione e costruzione casalinga.

Il bricolage, o fai da te, in fondo necessita di fantasia e manualità che consentono di risparmiare ed evitare sprechi. Basta infatti avere qualche attrezzo, dei materiali adeguati e un po’ di tempo a disposizione per ottenere dei risultati notevoli. Si ha così la soddisfazione di aver creato qualcosa di unico. Una lampada da terra, per esempio, è un complemento d’arredo facile da realizzare e che regala grandi soddisfazioni.

Come realizzare una lampada da terra con pochi materiali

La creazione di una lampada da terra originale e divertente non richiede molto tempo né molto impegno dal punto di vista monetario. Gli attrezzi e i materiali sono relativamente poco costosi e possono già trovarsi a casa, così da ridurre ulteriormente la spesa.

attrezzi per lampada fai da te
Avvitatore elettrico, utile per il fai da te – spraynews.it

Facendo un breve elenco, se ne possono ricordare alcuni. Innanzi tutto una base circolare in legno del diametro di una trentina di centimetri e dello spessore di almeno due centimetri, un’asta dello stesso materiale dell’altezza di un metro e mezzo, spessa un paio di centimetri e della medesima misura di larghezza, delle lampade a striscia led con telecomando, una vernice spray per legno del colore preferito, un trapano o avvitatore elettrico, delle viti, due staffe da montaggio.

La lavorazione è molto semplice. Si fissa l’asta di legno al centro della base circolare, utilizzando le staffe da montaggio, bloccate con le viti. L‘uso dell’avvitatore renderà il lavoro molto semplice e rapido. A questo punto si usa la vernice spray per colorare la lampada del tono stabilito, basta scegliere una tonalità che si abbina con il resto dell’arredamento e distribuirla in modo uniforme.

Una volta asciugata per bene la vernice, si fissa la lampada a strisce led sull’asta verticale. Questa operazione è facilitata dallo strip adesivo che consente di attaccare con precisione la lampada. È forse l’operazione più delicata, occorre un po’ attenzione, ma il risultato sarà garantito.

A questo punto non serve che provare il telecomando e scegliere la luce che si preferisce. Il gioco è fatto, la lampada fai da te è pronta per l’uso e per rendere ancora più personale l’arredamento della casa.

Impostazioni privacy