Le città più pericolose d’Italia: Roma sale sul podio, male Firenze e Bologna

L’Italia non primeggia in quanto a sicurezza per le strade e alcune città risultano in tal senso essere molto pericolose: ecco le prime in classifica

Da anni sentiamo ripetere la retorica che sicurezza e percezione del pericolo sono due cose diverse. Un nuovo rapporto del Viminale smentisce questo concetto: negli ultimi anni i crimini sono aumentati effettivamente. Non è solo una percezione da parte dei cittadini ma è la realtà.

La criminalità sta colpendo un po’ ovunque anche se ad essere presi maggiormente di mira sono i grandi centri, mete turistiche per eccellenza dove è più facile mettere in atto scippi nella confusione della folla. Al contrario di quanto si potrebbe pensare le città più pericolose non si trovano nel Sud Italia: tutt’altro. Napoli è solo decima in classifica, superata di gran lunga da capoluoghi insospettabili.

Ecco quali sono le città più pericolose d’Italia

Le strade di gran parte delle città italiane sono sempre meno sicure. Accanto a musei e a negozi di alta moda, ogni giorno vanno in scena rapine, scippi, spaccio di stupefacenti e, nel peggiore dei casi, violenze contro le donne. La fotografia scattata dal Viminale non è rassicurante.

Le città più pericolose d'Italia
Milano è la città più pericolosa d’Italia – Spraynews.it

Per anni c’è stato il mito di Napoli, città tanto bella quanto pericolosa. Città in cui bisognava nascondere i soldi nei calzini per uscire per strada. Ebbene il mito è caduto: Napoli non è la città più pericolosa d’Italia. Il capoluogo della Campania è stato superato di gran lunga da Milano che svetta in testa alla classifica delle città più pericolose dello stivale. Solo nei primi sei mesi del 2023 i crimini denunciati sono stati 8000 registrando un aumento del 3,5%. All’ombra della Madonnina e dentro il quadrilatero della moda i turisti – ma anche gli autoctoni – vengono rapinati e scippato a tutte le ore. E nei quartieri periferici come Corvetto o via Padova la situazione è ancora peggiore.

Subito dopo Milano troviamo Roma: la nostra bella Capitale si conquista la medaglia d’argento come città più pericolosa d’Italia. I crimini sono aumentati del 5% rispetto al 2019. La classifica prosegue con Rimini, Bologna, Firenze e Torino. Insomma, tranne Roma, sono le città del Nord quelle più pericolose. Napoli è decima nella classifica stilata dal Viminale.

Ma quali sono i crimini più frequenti? Milano e Roma primeggiano per gli scippi, soprattutto ai danni dei turisti meno avvezzi al “clima” di queste due metropoli. Nella provincia di Barletta-Andria-Trani il reato più frequente è il furto di automobili. A La Spezia, in Liguria, lo spaccio di stupefacenti è il crimine più riscontrato. Imperia, invece, si classifica prima per il reato più odioso e grave: le violenze sessuali.

Impostazioni privacy