Limoni, non buttare le bucce: valgono oro in questo modo

La maggior parte delle persone tende a buttare via nell’immondizia le bucce dei limoni: errore pazzesco, se le usate così valgono oro!

I limoni rientrano sicuramente nella categoria di prodotti più consumati in Italia. Nel nostro paese ci sono tantissime coltivazioni: le più famose sono quelle di Amalfi, di Sorrento e di Siracusa. La maggior parte delle persone li utilizza come condimento, versando quindi il succo su pietanze a base di carne o a base di pesce. C’è anche chi lo usa sull’insalata e chi per donare profumo a risotti e piatti di pasta. Non manca chi beve direttamente il succo e chi invece ama mangiarlo come un vero frutto.

Quasi tutti, però, commettono un grossolano errore: gettano nell’immondizia le bucce. In realtà, anche la parte esterna di un limone può diventare utilissima: se le utilizzate in questo modo, ad esempio, valgono veramente oro. In un mondo sempre più attento agli sprechi, sapere come riutilizzare tutto di un prodotto destinato al consumo alimentare è sicuramente un grande punto di forza.

Bucce di limoni, mai buttarle: se le usi così valgono oro

Bucce di limone non buttarle
Le bucce di un limone – Spraynews.it

Con le bucce dei limoni potete fare veramente tantissime cose. Quest’oggi vi consigliamo due riutilizzi che possono svoltare le vostre giornate. Per prima cosa, la buccia di tale agrume può neutralizzare i cattivi odori. Tagliate in due una scorza e bruciatela in un contenitore di metallo: per la casa si diffonderà un aroma strepitoso. Nella lavastoviglie, invece, potete tranquillamente mettere semplicemente la buccia ed avviare il programma: i risultati saranno fantastici.

Il limone è odiato dagli insetti: per questo motivo, mettendo delle bucce sui davanzali, vicino alle finestre o addirittura alle porte, potete risolvere questo fastidioso problema e tenere alla larga formiche, scarafaggi e piccoli animaletti.

Bucce di limone, come riutilizzarle in cucina: trucchetti sfiziosi

Forse in pochi lo sanno, ma le bucce possono essere riutilizzate anche in cucina. Tante persone bevono tè verde: aggiungendo le scorze di limone, renderete la bevanda ancora più benefica. Potete poi divertirvi aromatizzando cocktail di ogni tipo: anche i bar, al giorno d’oggi, servono bicchieri con le scorze che aromatizzano le bevande.

Se tagliate la buccia ed eliminate la parte bianca, potete essiccarla con un frullatore ed aggiungerla al vostro sale: quando condirete i vostri piatti, avranno anche una sfumatura di limone niente male. Esistono ovviamente ancora altri usi: al giorno d’oggi, invece di buttare cose preziose, potete imparare a sfruttarle pienamente (qui vi abbiamo spiegato come utilizzare le bucce d’arancia).

Impostazioni privacy