Mangia la pasta con il pesto e resta paralizzata per un anno: la terribile storia di Doralice

L’incredibile e tragica storia di una donna rimasta paralizzata per colpa di una pasta al pesto: ecco che cosa è successo.

La vita è strana. Tutto può cambiare in un secondo. Si può passare il giorno più bello di sempre e in poche frazioni di secondo tutto cambia e ci ritroviamo in un incubo. È la fragilità dell’esistenza a renderla bella e spaventosa allo stesso tempo: questa povera donna di certo non avrebbe mai potuto immaginare di rovinarsi la vita con un piatto di pasta al pesto. Eppure è stato proprio così: questa donna si è vista la vita crollare sulle spalle per un semplice, normale, stupido primo piatto che tutti noi abbiamo mangiato almeno una volta nella vita.

Se siete amanti della pasta al pesto, forse non vorrete più mangiarla dopo aver letto di questa incredibile, assurda e tragica storia. La povera Doralice non poteva di certo immaginare che le sarebbe capitata una cosa simile, come non immagineremmo noi mai di trovarci nella sua stessa situazione. Ecco che cosa le è successo e perché.

Paralizzata e intubata per una pasta al pesto: l’assurda storia di Doralice e cosa le è successo

Una pasta col pesto che avrebbe potuto uccidere la povera signora Doralice, una donna brasiliana che ha come unica colpa la voglia di farsi una bella pasta al pesto. Quante volte vi sarà capitato di avere voglia di questo primo piatto così diffuso e amato? Una ricetta veloce, facile e comoda: basta acquistare un vasetto di pesto al supermercato più vicino e condirci la vostra pasta preferita. Di certo non immaginereste mai di trovarvi paralizzati proprio per colpa di questa vostra voglia di pesto irrefrenabile.

una pasta al pesto è bastata a mandarla in ospedale
Non mangerete più una pasta col pesto! – Spraynews.it

Eppure è accaduto a Doralice, che aveva acquistato un vasetto di pesto al supermercato e usato, poi, per condire la pasta. Dopo aver mangiato la pasta incriminata la donna ha iniziato a sentirsi male. Ha dormito per tantissime ore di fila, non riusciva a respirare bene e sentiva uno strano formicolio sulla lingua. Inequivocabili segni di una grave intossicazione da botulino, come hanno poi confermato gli esami che le sono stati fatti in ospedale.

In poche ore Doralice era completamente paralizzata dalla testa ai piedi e non poteva farci nulla. È rimasta in questa drammatica situazione per un intero anno. Oggi cammina con un deambulatore, ma la sua vita è cambiata per sempre.

Impostazioni privacy