Sanremo 2024, quante novità! Svelato cosa cambierà al Festival

Amadeus ha annunciato un cambio di regolamento per Sanremo 2024. Diverse le novità che riguarderanno il 74° Festival della Canzone Italiana, dal ruolo degli artisti alle giurie votanti. Ecco cosa c’è da sapere

 

Dopo il grande successo delle ultime quattro edizioni, Amadeus si appresta a vivere il suo quinto Festival di Sanremo nel doppio ruolo di direttore artistico e conduttore.

Quella che si terrà dal 6 al 10 febbraio 2024 sarà l’edizione numero 74 del Festival della Canzone Italiana e, per l’occasione, è stato previsto un cambio di regolamento.

Ad anticiparlo ieri in collegamento al TG1 è stato lo stesso Amadeus, con il regolamento completo di Sanremo 2024 che è stato poi pubblicato quest’oggi sul sito ufficiale della kermesse, certificando così tutte le novità che il pubblico si troverà a osservare tra sette mesi.

Cambio di regolamento per Sanremo 2024: le novità

Il 74° Festival di Sanremo vedrà sfidarsi al Teatro Ariston 26 artisti (compresi i 3 finalisti di Sanremo Giovani 2023, ndr), tra martedì 6 e sabato 10 febbraio 2024 e in diretta su Rai 1 (anche in Eurovisione, ndr).

Tutti i cantanti presenteranno il proprio brano inedito nella prima serata del Festival, cui seguiranno altre due serate che vedranno ciascuna l’esibizione di 13 artisti in gara.

E già qui è presente la prima novità. I 13 artisti che non saranno chiamati a cantare sul palco nella serata di mercoledì o di giovedì (in base a come verranno sorteggiati, ndr) parteciperanno comunque allo spettacolo televisivo.

Come? Per l’occasione verrà riservato loro un ruolo di presentatori, con i vari cantanti che saranno chiamati a turno a introdurre le esibizioni dei colleghi.

Mengoni ha vinto Sanremo nel 2023
Immagine | Ansa @EttoreFerrari – Spraynews.it

La quarta serata, quella di venerdì, sarà dedicata poi alle cover.

I 26 artisti in gara potranno scegliere se cantare un proprio brano, un medley o una canzone facente parte del repertorio italiano o internazionale, purché pubblicata entro il 31 dicembre 2023.

Ogni artista potrà farsi affiancare da un ospite (i solisti saranno obbligati, ndr) e alle fine della serata verrà stilata una classifica dal doppio valore.

Determinerà infatti il vincitore della “serata cover”, ma andrà anche a sommarsi alla classifica parziale stilata nelle tre serate precedenti, avendo dunque un effetto diretto sulla gara.

Si creerà così una classifica che terrà conto di tutte le quattro prime serate del Festival e che verrà annunciata al pubblico come classifica di partenza per la serata finale (quella di sabato 10 febbraio, ndr).

A chi spetterà il compito di votare? Ecco un’altra novità.

Alla Giuria della Sala Stampa, TV e Web e al Televoto andrà ad aggiungersi la nuova Giuria delle Radio, formata da emittenti radiofoniche nazionali e locali e individuate attraverso criteri di rappresentanza dell’intero territorio italiano.

Essa andrà di fatto a sostituire la Giuria Demoscopica, la quale scomparirà.

Il voto espresso da ogni singola giuria nel corso delle diverse serate andrà a sommarsi, determinando la classifica finale della quinta serata.

I primi cinque artisti in graduatoria saranno quindi chiamati a sfidarsi nuovamente e si procederà a una nuova votazione da parte delle tre giurie.

È solo a questo punto che verrà stilata la Top 5 definitiva e annunciato il nome del vincitore di Sanremo 2024, ovvero di colui che erediterà il testimone da Marco Mengoni, trionfatore nell’ultima edizione del Festival.

Impostazioni privacy