Sei un potenziale detective? Risolvi il caso e metti alla prova le tue abilità

Prendi il soprabito e mettiti nei panni di un detective: dovrai risolvere un caso davvero complesso. Riuscirai nell’impresa? Mettiti alla prova.

Un uomo si sveglia senza vestiti e legato a una sedia, al buio. Ad un tratto sente entrare dalla porta un uomo, che accende la luce della stanza e mette in evidenza un tavolino al centro, sul quale posiziona due bicchieri d’acqua e due pillole all’apparenza identiche. L’uomo in questione rivela di essere il rapitore, e si mostra sin da subito molto sadico. Il rapitore slega la vittima e la fa avvicinare al tavolino, mentre lui si posiziona dal lato opposto. A questo punto dice alla vittima che sarà libera se riuscirà a sopravvivere dopo aver ingoiato la pillola, perché una di queste è avvelenata.

Ostentando una sicurezza alquanto sospetta, il rapitore aggiunge che lui assumerà l’altra pillola, per cui se la vittima sceglie la pillola giusta il rapitore non potrà inseguirlo. La vittima, a questo punto, sceglie una pillola, beve l’acqua nel bicchiere e il rapitore fa lo stesso. La persona rapita, in pochi secondi, si accascia a terra agonizzante, mentre il rapitore rimane sano come un pesce. Come faceva il rapitore ad essere sicuro che la vittima sarebbe stata avvelenata?

Test di logica: la soluzione

Rifletti con attenzione e cerca di raffigurare la scena nel tuo cervello, aiutandoti magari con l’immagine iniziale. In questo modo visualizzerai tutti gli elementi importanti del caso: due persone, due bicchieri, due pillole. Non fidarti del rapitore, in fondo è in una posizione di forza e potrebbe trarti un inganno. Pensa a una soluzione: come faceva ad essere sicuro che sarebbe sopravvissuto?

Test logica riesci a risolvere il caso pochi ci riescono
Non cadere nel tranello: come ha fatto il rapitore a salvarsi? (spraynews.it)

La vittima, purtroppo, si è lasciata ingannare dalle parole del rapitore, il quale affermava che una delle pillole era avvelenata. La disperazione e la voglia di fuggire da quella situazione spiacevole hanno fatto sì che non valutasse con attenzione tutti gli elementi posti sul tavolo. Non ha pensato, infatti, che per ingoiare la pillola avrebbe dovuto bere dal bicchiere dell’acqua, posizionato proprio dal rapitore vicino a lui… Esattamente, il veleno era stato messo nel bicchiere! Per cui qualsiasi pillola avrebbe scelto la vittima non avrebbe fatto alcuna differenza: il rapitore ha messo il bicchiere avvelenato vicino alla vittima, in modo tale che bevesse da esso.

Sei riuscito a trovare la soluzione? Continua a metterti alla prova con questi velocissimi test: migliorerai a dismisura le tue capacità logiche e manterrai il tuo cervello giovane e in ottima forma.

Impostazioni privacy