Smartphone, batteria sempre scarica? Fai così e ti dura il doppio: soluzione fantastica

Se il tuo smartphone dura poco acceso per via della sua batteria, scopri cosa fare per farla durare il doppio. Questa è la soluzione fantastica. 

Al giorno d’oggi uno strumento fondamentale è lo smartphone, non si può vivere senza. Non solo per una questione ludica e quindi come forma di intrattenimento per ascoltare la musica o fare delle foto o ancora stare sui social. Lo smartphone è uno strumento di lavoro; grazie ad esso infatti possono svolgersi tantissime commissioni che un tempo era impensabile, dal mandare un’email al prendere appunti. O ancora registrare un audio che può essere utile per tante e tante cose.

Questa è una parte di quello che lo smartphone permette di fare. Per non parlare dell’e-commerce, cioè affidarsi a dei siti che vendono qualsiasi tipologia di merce e quindi poter acquistare e ricevere comodamente in casa accendendovi 24 ore su 24 7 giorni su 7, uno slancio in avanti verso la tecnologia. 

Smartphone, preserva così la tua batteria

WhatsApp su smartphone
Trucchi per far durare la batteria (Spraynews.it)

Questo non significa affidarsi esclusivamente ai negozi on-line, anche lo shopping tradizionalmente inteso va comunque fomentato, ma questa è un’altra storia. Quello che più lascia perplessi è il fatto che spesso, considerando le numerose cose che il cellulare possa fare, la batteria ne possa risentire.

Quindi la carica va pian piano ad affievolirsi e si rischia di ritrovarsi con un telefono scarico, non sapendo dove poter accedere alla ricarica. Un inconveniente principale che colpisce chiunque. Per questo motivo gli esperti suggeriscono dei trucchetti, dei consigli da elevare a regole fondamentali da adottare per assicurarsi una durata maggiore della carica del proprio cellulare. Piccoli accorgimenti, quindi non bisogna stravolgere o fare chissà cosa ma adottare queste regole che adesso si andranno a vedere 

Cosa fare per una  carica maggiore

Preliminarmente si consiglia di collegare il caricatore solo quando la percentuale della batteria è tra il 20 e il 80%, usare solo accessori originali e poi aggiornare il software per correggere la presenza di eventuali bug e consumi errati. Disattivare servizi e funzionalità che non sono necessari in quel momento come Bluetooth, il Wi-Fi fuori casa. La luminosità va tenuta bassa, è questa la componente che consuma più energia e via la vibrazione. Disattivate le notifiche delle App che non si utilizzano, controllare anche la geolocalizzazione ed utilizzarla solamente quando vi serve. Lo smartphone, attenzione, non fatelo mai arrivare allo 0% di batteria.

Impostazioni privacy