Ti senti poco attraente nei selfie? La scienza ti aiuta con alcuni trucchi

Ti senti poco attraente quando fai i selfie? Ecco come può aiutarti la scienza a realizzare quelli perfetti con alcuni semplici trucchi.

Scattarsi delle foto può essere in ottimo modo per farsi vedere, ma spesso quando ci facciamo dei selfie non ci sentiamo attraenti. Ecco come può aiutarci la scienza a farci sembrare decisamente più belli nelle foto in primo piano.

I selfie sono sicuramente gli scatti che più facciamo nell’arco della nostra vita oggi, ma come fare per sentirsi attraente quando si fa una foto? Ecco un aiuto fondamentale che viene proprio dalla scienza: il modo perfetto per scattarsi foto esiste eccome. Sentirsi belli non è solo una questione oggettiva, ma dipende molto da come ci vediamo, oppure può essere una combinazione di fattori: ecco come realizzare l’autoscatto perfetto.

Scattare selfie perfetti: come fare per essere sempre belle secondo la scienza

Il fascino di fare dei selfie dipende dall’idea di farci vedere dagli altri nello stesso modo in cui ci vediamo noi, ma spesso le foto non riescono nel migliore dei modi. Per renderle perfette utilizziamo filtri, ma secondo la scienza c’è un’altra modo per mostrarci al meglio guardandoci dalla prospettiva migliore.

selfie come farli perfetti secondo la scienza
Ecco come aiuta la scienza – Spraynews.it

Ossessionati da un mondo in cui la nostra immagine è il bigliettino da visita per qualsiasi cosa, cerchiamo di essere sempre perfetti nelle foto. Sono proprio i selfie talvolta a mostrarci i nostri difetti e c’è chi decide di ricorrere alla chirurgia estetica proprio per vedersi più bello. In realtà però i selfie e non sono la riproduzione precisa della realtà: le fotocamere distorcono il viso e spesso mostrano tratti più grandi di quel che sono, come ad esempio il naso.

Possiamo smetterla quindi di sentirci ossessionati dal nostro aspetto solo aprendo la fotocamere del nostro smartphone. Le fotografie sono bugie e questo vale soprattutto per i selfie. Secondo quanto riporta il fotografo di Ohstlostudios, infatti, la lunghezza focale, la fotocamera stessa, l’illuminazione e la prospettiva, contribuiscono a determinare il risultato finale di una foto. La fotocamera, secondo un processo detto di prospettiva forzata, tende a mostrare le cose sproporzionate per cui qualsiasi cosa davanti sembrerà più grande. Come possiamo usare quindi al meglio il nostro smartphone per fare un selfie perfetto?

Per fare una foto perfetta è fondamentale la distanza dalla fotocamera infatti potrete notare come, mantenendo 12 piedi di distanza, la costa faccia non apparirà sproporzionata. La fotocamera infatti non vedrà prima il naso e il mento e poi gli occhi, ma vedrà il viso nell’insieme. Scattare delle foto perfette è sicuramente il lavoro di un fotografo, ma se ci volessimo cimentare da soli l’unico modo è proprio quello di non scattare foto troppo da vicino! 

Impostazioni privacy