Vacanze finite? Prima di sgonfiarlo pulisci il materasso gonfiabile e sarà pronto per la prossima estate

Terminate le vacanze estive, è tempo di riporre anche il materasso gonfiabile: ecco come pulirlo per riutilizzarlo anche durante la prossima estate con facilità

L’estate sta ormai giungendo al termine ed è quindi arrivato il momento di riporre tutti gli oggetti utilizzati per il mare durante i mesi di giugno, luglio ed agosto e tra questi vi è anche il materasso gonfiabile. Per tale oggetto, la pulizia è fondamentale per consentirne l’utilizzo anche durante l’anno prossimo.

Riporlo nello sgabuzzino senza pulirlo potrebbe addirittura far sì che lo sporco corroda il materiale bucandolo, facendovi rischiare di doverlo solo buttare nell’estate successiva.

Pulire il materasso gonfiabile prima di sgonfiarlo è d’obbligo: come farlo correttamente

La prima cosa da tenere presente è che sarebbe meglio pulire il materasso ogni volta che questo si utilizza, ma se non ve ne è la possibilità potrebbe bastare anche una volta al mese, oppure prima di riporlo per lungo tempo. Se, però, si notano punti ammuffiti è bene provvedere subito.

come pulire materasso gonfiabile
Il tuo materasso sarà pronto anche per l’anno prossimo – Spraynews.it

La pulizia è semplicissima, basta solamente mettere in un recipiente acqua ed un po’ di sapone neutro. Poi bisognerà che questo si asciughi all’aria. Inoltre, per evitare che il materasso emani odori sgradevoli, è utile cospargere quest’ultimo di bicarbonato, lasciare in posa per qualche minuto e poi aspirare il tutto mediante l’aspirapolvere. Come anticipato, il materasso gonfiabile potrebbe presentare un po’ di muffa ed anche in questo caso vi sono alcuni metodi semplici per eliminarla.

La prima cosa da fare e portare tale oggetto fuori casa e lasciarlo qualche ora fuori se la giornata è calda e con molto sole. Così facendo sarà possibile asciugare il materasso per bene e sarà possibile prevenire la muffa. Se, però, la muffa si è già formata allora si può usare acqua ed aceto, precisamente 240 millilitri di entrambi gli ingredienti. Questi vanno messi in una ciotola e poi passati sul materasso delicatamente. Infine, bisogna risciacquare e lasciare che questo si asciughi.

Molto utile può essere anche il disinfettante che va usato proprio per rimuovere la muffa più ostinata. Bisogna poi riporre il materasso gonfiabile in maniera adeguata e il primo step e quello di farlo sgonfiare da solo, poi bisognerà piegarlo con molta attenzione utilizzando un po’ di pressione con le nocche delle dita. Infine, bisognerà riporlo in un involucro protettivo e conservarlo lontano da fonti di calore e di umidità pronto per la prossima stagione.

Impostazioni privacy