Alessio Boni, ha rotto il silenzio: finalmente spunta il suo segreto inedito

Alessio Boni è tra i migliori interpreti della sua generazione. Ma quale rivelazione ha fatto?

Alessio Boni è un talentuoso attore che ama interpretare personaggi sempre diversi. Ma di quale segreto si parla? Eccolo svelato.

Originario di Sarnico, nella zona bergamasca del Lago di Iseo, si è diplomato all’Accademia Nazionale di Arte drammatica. Ha raggiunto la popolarità grazie a un ruolo da protagonista in Incantesimo. Il vero successo e il riconoscimento pubblico è giunto però grazie a La meglio gioventù grazie a cui ha ottenuto un Nastro d’argento come miglior attore protagonista.

Nel 2010 è apparso in The Tourist, film con protagonisti Angelina Jolie e Johnny Depp. Nel 2013, invece, ha recitato in Maldamore accanto a Luca Zingaretti e Ambra Angiolini. In quello stesso anno è stato direttore artistico del Festival del cinema sociale di Arezzo. Nel 2019 ha dato vita al direttore d’orchestra Luca Marinoni nella fiction: La Compagnia del Cigno. Sempre in quell’anno ha interpretato il docu dramma Giorgio Ambrosoli – Il prezzo del coraggio.

Boni è impegnato anche nel sociale. Dal 2005 al 2012 è stato Goodwill Ambassador dell’Unicef, inoltre è stato testimonial per l’Associazione Luca Barbareschi per le malattie rare. Ha anche girato spot contro la pedofilia. Nel corso della sua ricca carriera non sono mancati i riconoscimenti. L’ultimo risale al 2016 ed è il Premio Flaiano sezione teatro. Ma quale segreto è venuto alla luce nel frattempo?

Alessio Boni non perde mai la grinta

L’interprete ha iniziato da giovane a lavorare nel mondo dello spettacolo facendo il suo esordio nel 1990. Da allora ha fatto tantissima strada alternando cinema e televisione.

alessio boni metodo fenoglio
Il retroscena di Alessio Boni su Il metodo Fenoglio: cosa ha detto. Credits: Ansa Foto (spraynews.it)

Al momento è su piccolo schermo con Il metodo Fenoglio, una serie tv tratta dai libri di Gianfranco Carofiglio che vede Alessio Boni protagonista. Fenoglio è un maresciallo arrivato in Puglia dal Piemonte mentre nella regione imperversa la lotta tra bande rivali. Questo personaggio è molto particolare, che l’attore è riuscito a portare in scena puntando tutto sull’empatia. 

Per il maresciallo per sconfiggere la mafia bisogna conoscerla a fondo per districare la matassa. La fretta, invece, fa commettere errori. Secondo l’artista è importante che la tv di Stato ricordi ciò che è avvenuto. Il metodo Fenoglio infatti è ambientato durante il periodo delle lotte di mafia a Bari.

Accanto a Boni, ad aiutarlo nell’impresa, ci sono Paolo Sassanelli, Giulia Bevilacqua, Giulia Vecchio e Marcello Prayer. Questa fiction è composta da 8 episodi distribuiti in 4 puntate che vengono trasmesse ogni lunedì su RaiUno. Tutte le fan dell’attore sono avvertite.

Impostazioni privacy