Anche tu negli anni novanta ci giocavi e non puoi averlo dimenticato | Pronto a tornare nei negozi

Il noto marchio di abbigliamento americano Supreme ha deciso di celebrare il compleanno di un oggetto iconico degli anni ’90: il Tamagotchi. I Millennials sono pronti a un tuffo nella nostalgia.

Già da parecchio tempo stiamo vivendo un periodo segnato dall’effetto nostalgia degli anni Novanta. É evidente nella moda, nella musica, nel cinema e nelle serie televisive.

Cavalcando l’onda di questo trend che strizza l’occhio al passato, il noto brand di abbigliamento americano Supreme ha deciso di fare un’astuta mossa di marketing con una collaborazione incredibile. I Millennials (o generazione Y, composta da coloro nati tra il 1980 e il 1995) e gli appassionati in genere di streetwear, saranno travolti da un vortice di emozioni avendo a disposizione il “nuovo” Tamagotchi targato appunto Supreme 2023.

Che cos’è il Tamagotchi e a cosa punta la collaborazione con il marchio Supreme

L’annuncio della collaborazione tra Tamagotchi e Supreme è stato lanciato da un enigmatico video sui social network, seguito dalla didascalia “Supreme/Tamagotchi, 2023”. Nel filmato si rievoca il mitico gioco degli anni Novanta tanto in voga tra i giovanissimi, associato al logo dell’azienda di abbigliamento.

Tamagotchi collaborazione con Supreme
Il ritorno di un oggetto iconico degli anni Novanta: il Tamagotchi (Facebook) – SprayNews.it

Questa collaborazione è decisamente inaspettata e, allo stesso tempo è una gradita sorpresa per coloro che erano ragazzini nell’ultimo decennio del Novecento.

Il Tamagotchi consisteva in un piccolo gioco elettronico della grandezza di un portachiavi, a forma di ovetto. Sul suo display appariva un simpatico animaletto che bisognava accudire con attenzioni costanti. Era necessario pulirlo, farlo mangiare, giocarci e dargli le medicine se si ammalava. Ha segnato un’intera generazione. Adesso, grazie a Supreme, i più adulti potranno rivivere momenti andati e i più giovani avranno la possibilità di riscoprirlo.

Era il lontano 1996 quando Tamagotchi fece la sua prima apparizione. Nel 2021 vi è stato una riedizione in formato deluxe promossa dall’azienda produttrice Namco Bandai. Si trattava del Tamagotchi Smart da polso. Il piccolo gioco elettronico ha fatto diverse incursioni nel mondo della moda. In passato, infatti, si annovera una collaborazione con Max&Co. Oggi, invece, assistiamo a una nuova versione griffata Supreme.

L’intento è far diventare il Tamagotchi Supreme l’oggetto cult della prossima estate, un po’ come è stato per il fidget spinner qualche anno fa. C’è da dire che l’interesse ha già coinvolto gli appassionati e i nostalgici dell’epoca. Chissà se i giovanissimi saranno attratti allo stesso modo dei loro “genitori”.

Impostazioni privacy