Bolletta della luce: i trucchetti più semplici ed efficaci per ridurla (tantissimo)

La stagione fredda incombe ormai minacciosa e, con essa, il timore di nuove bollette salatissime. Ecco un’ottima strategia per risparmiare.

Alzi la mano chi non vorrebbe spendere di meno per le bollette, a partire da quelle dell’elettricità. Il punto è: come? In realtà, risparmiare sul conto dell’utenza luce – che rappresenta sicuramente una percentuale significativa delle nostre uscite mensili – è meno difficile di quanto si possa pensare: basta seguire alcuni consigli. E senza dover necessariamente apportare cambiamenti drastici alla nostra vita quotidiana.

Non esiste un colpo di bacchetta magica per tagliare i costi della fornitura di elettricità. Si tratta di aguzzare l’ingegno e mettere in campo una serie di piccoli accorgimenti che, sommati tra di loro, possono fare una differenza anche significativa sul conto mensile della luce. Certo, bisogna fare un piccolo sforzo, vincere la pigrizia e modificare parzialmente le nostre abitudini. Ma a conti fatti ne vale decisamente la pena.

La strategia contro il caro luce dalla A alla Z

Andiamo per ordine. La prima misura da adottare è sicuramente la sostituzione delle lampadine tradizionali con lampadine a LED. Queste ultime – più efficienti in termini di consumi e in grado di durare più a lungo – aiutano molto a ridurre il consumo energetico complessivo. Vero, il costo del prodotto è leggermente più alto, ma a conti fatti il risparmio ripaga l’investimento!

bolletta luce trucchi più semplici efficaci per ridurla
Dovendo scegliere, optiamo per un’abitazione di classe alta dal punto di vista dell’efficienza energetica. (Spraynews.it)

È poi fondamentale evitare gli sprechi anche minimi: mai tenere una lampadina accesa quando non è necessaria. Sfruttiamo il più possibile la luce naturale, lasciando tende e persiane aperte. Se possibile, installiamo un termostato programmabile per ridurre i costi energetici, regolando la temperatura in modo efficiente, in funzione dei nostri orari e del nostro stile di vita. Naturalmente, una casa ben isolata aiuta molto a evitare dispersioni di calore. Dovendo scegliere, optate per un’abitazione di classe alta dal punto di vista dell’efficienza energetica. Magari con i pannelli già installati. Oppure, se siamo in grado di sostenere la spesa, possiamo valutare un intervento di riqualificazione energetica della nostra abitazione.

Capitolo elettrodomestici. Per evitare i consumi della modalità stand-by, possiamo utilizzare delle ciabatte con interruttori per spegnere completamente gli apparecchi quando non li utilizziamo. E se dobbiamo comprare una lavatrice, un frigorifero o una lavastoviglie nuovi, optiamo per il modello con l’etichetta energetica più alta. Quanto alla lavastoviglie e alla lavatrice, riempiamole completamente prima di metterle in funzione, e se possibile utilizziamo programmi a basse temperature.

Impostazioni privacy