Cascate meravigliose immerse nella natura: in Italia c’è un luogo magico che fa sognare i turisti

Cascate meravigliose immerse nella natura: in Italia esiste un luogo magico che fa sognare i turisti, ecco dove si trova.

L’Italia vanta un paesaggio naturalistico bellissimo, ammirato ed elogiato dai milioni di turisti e visitatori che ogni anno scelgono la penisola come luogo di villeggiatura. Tra le regioni più belle in cui è possibile immergersi nella natura vi è sicuramente il Trentino Alto Adige. E proprio in Trentino si annoverano infatti alcuni tra i parchi e le cascate più belli al mondo. Un luogo di rara bellezza è ad esempio la Cascata del Nardis. Ecco come raggiungere questo meraviglioso getto d’acqua.

Alla scoperta delle Cascate del Nardis, il luogo magico del Trentino amato dai visitatori di tutto il mondo

cascate
Cascate meravigliose immerse nella natura: il luogo magico amato da migliaia di turisti – spraynews.it

In Italia esistono numerosissimi parchi e aree protette che rappresentano un patrimonio unico e prezioso che necessita di tutela da parte di tutti i cittadini. Proprio per questo motivo la Federazione Europea dei Parchi (EUROPARC) ha istituito una giornata dedicata alle aree verdi. Alcuni dei parchi più belli si trovano in Trentino.

Le mete da sogno immerse nella natura da visitare in Italia sono innumerevoli. Alcune sono più conosciute, altre meno. Una sicuramente degna di nota si trova in Trentino, nella Val di Genova situata nel Parco Naturale Adamello-Brenta. Circondata dai ghiacciai dell’Adamello e della Presanella, la Val di Genova si trova presso le sorgenti di un braccio del fiume Sarca di Genova. Parallelamente alla strada di montagna, sulla riva del Sarca, si sviluppa una strada forestale che conduce alle imponenti cascate del Nardis e Lares.

L’acqua scende da un’altezza di oltre 130 metri, tra il vapore acqueo che circonda le rocce. In qualsiasi stagione si visitino, queste cascate offrono uno spettacolo unico e indimenticabile. Durante i mesi estivi, il getto d’acqua è molto forte e a seconda dell’ora e del periodo la luce si riflette nel bacino sottostante e nella cascata in un gioco di colori dal ricordo indelebile. Durante i mesi invernali invece, la cascata è circondata dalla neve e spesso si ghiaccia avvolgendo con il suo pacato silenzio la natura e i visitatori.

Secondo la leggenda, a dare vita alla cascata sarebbero state le lacrime versate per le pene d’amore dalla principessa Presanella. Pe raggiungere le Cascate del Nardis è possibile prendere un trenino su gomma che opera in estate oppure optare per un’escursione a piedi. Si consiglia un abbigliamento comodo e scarpe da trekking.

Impostazioni privacy