Colesterolo alto, è questo il frutto invernale che può abbassarlo: i dettagli

C’è un frutto invernale che potrebbe abbassare il colesterolo alto e fare del bene alla nostra salute, ecco qual è.

Avere il colesterolo alto, purtroppo, è un problema abbastanza comune nelle persone. Questo può dipendere da una serie di fattori che è bene sapere, indagare e gestire per poter abbassare i valori fino a farli rientrare nella media.

In questo ha un ruolo fondamentale l’alimentazione e in questo articolo vogliamo suggerirvi un frutto che potrebbe abbassare il colesterolo alto e fare del bene al nostro organismo durante i mesi invernali.

Di seguito troverete tutte le informazioni utili su cos’è precisamente il colesterolo, la differenza tra quello buono e cattivo e qual è il frutto invernale che, grazie alle sue proprietà, potrebbe aiutare.

Colesterolo alto: il frutto invernale che potrebbe abbassarlo

Il colesterolo è una molecola lipidica, ovvero un grasso, che svolge diverse funzioni nel nostro organismo. È suddiviso in lipoproteine ad alta intensità (HDL) che si occupano di liberare i tessuti dal grasso in eccesso e di trasportarlo nel fegato per essere eliminato dal corpo, e in lipoproteine a bassa intensità (LDL) che si depositano sulla parete delle arterie diventando pericolose per la salute.

Nel primo caso si ha quello che si definisce il colesterolo buono, assolutamente necessario per la nostra salute. Nel secondo caso, invece, si parla comunemente di colesterolo cattivo, da tenere a bada per evitare problemi.

Cibo adatto a tenere a bada il colesterolo
Cibo (Spraynews.it)

Il colesterolo cattivo crea una placca di grasso nelle arterie che impedisce la normale circolazione sanguigna. Di conseguenza, potrebbero verificarsi ictus, trombosi o infarti.

È un aspetto da non sottovalutare e da non trascurare mai. Ci sono vari fattori che portano l’LDL ad aumentare. Può essere una predisposizione genetica, come può dipendere dalla sedentarietà e dalla dieta sbagliata.

Mangiare bene, con tutti i nutrienti adatti al funzionamento corretto del nostro organismo, è fondamentale per mantenere il livello del colesterolo nella norma. I valori consigliati sono: LDL inferiore a 100 mg/dl, HDL inferiore a 40 mg/dl e colesterolo totale inferiore a 200 mg/dl.

La frutta ricopre un ruolo essenziale nel mantenere nella norma il colesterolo perché contiene tutti i nutrienti necessari ad una corretta funzione organica. Un frutto invernale particolarmente efficace secondo gli studiosi è il kiwi.

Il kiwi contiene molte fibre e polifenoli, oltre a vitamina C ed E. Le fibre solubili, come la pectina, aiutano a impedire l’assorbimento del grasso nell’intestino e ne facilitano l’eliminazione dal corpo. Polifenoli e vitamine, invece, riescono a ridurre l’infiammazione, elemento chiave nelle malattie cardiovascolari.

Naturalmente, queste sono informazioni generali in base alla proprietà del frutto, ma il kiwi deve essere inserito in una dieta bilanciata e sana per dare i suoi benefici. Inoltre, mai fare da soli, ma affidarsi sempre alle indicazioni di un nutrizionista.

Impostazioni privacy