Con questo rimedio naturale la mia boungaville è fiorita in in giorno: che spettacolo nel mio giardino

Boungaville hai notato che non fiorisce più? Tutto quello che potresti fare. Segui tutti i consigli per vedere i suoi fiori.

Con l’arrivo dell’estate sono molti quelli che scelgono di coltivare la bouganville, inutile negarlo la sua bellezza rende gli spazi unici e super originali. Sono diversi, però, quelli che notano che non ci sono fiori, ma solo tante foglie, nulla da temere perché si può intervenire cambiando qualcosa.

L’obiettivo di oggi è cercare di capire quali errori sono stati commessi e soprattutto come correre ai ripari per sistemare la questione. Nulla di impossibile, siamo sicuri che bisognerà mettere in pratica qualche piccola accortezza, vediamo di quale si tratta.

Come curare al meglio la boungaville

Boungaville
Boungaville, i consigli per prendersene cura (Spraynews.it)

Con l’arrivo della bella stagione, chi ha uno spazio verde può godersi delle bellissime serate e ammirare dei meravigliosi tramonti. A rendere lo scenario ancora più unico ci pensano anche le bellissime coltivazioni e in merito chi ha uno spazio esterno non può non scegliere le boungaville.

Si tratta di piante eleganti che rendono gli spazi incantevoli. Originaria del sud America, questa pianta è perfetta per decorare i giardini, i suoi colori vanno dal rosa al fucsia fino ad arrivare al viola. Ovviamente, però, qualcuno nota che non sbocciano i fiori, ma ci sono solo delle foglie, nulla da temere perché è possibile intervenire. Scopriamo come intervenire.

Boungaville tutti gli aspetti da tenere in considerazione

Questa pianta non richiede cure particolari, così come i gerani, ma non possiamo dimenticare di metterne in pratica qualcuna, solo così si potranno ottenere piante sane e rigogliose. In primis, non possiamo sottovalutare la questione che riguarda la luce, queste piante amano il sole diretto, dunque, è necessario posizionarla in un luogo adeguato.

Il terreno, invece, dovrà essere sempre ben idratato, ma attenzione è altamente sconsigliato procedere con innaffiature abbondanti e molto frequenti, il motivo? Soffrono per i ristagni d’acqua. Se esagerate, questo potrebbe portare la pianta a morire. Inoltre, nel periodo invernale è consigliato tenerla assolutamente lontana dai luoghi umidi e freddi. Una postilla è doverosa, a volte si utilizza un terreno troppo compatto e questo potrebbe danneggiare la nostra pianta, dunque scegliamone sempre uno leggero. Per quanto riguarda i fertilizzanti, invece si potrebbero usare quelli a lenta cessione, ma attenzione si può optare anche per quelli naturali come ad esempio fondi di caffè o bucce di banana. Seguendo questi piccoli accorgimenti la vostra pianta crescerà in salute.

Impostazioni privacy