Giorni della settimana, perché si chiamano così? C’è un motivo preciso che pochi sanno

Siamo stati influenzati dalla mitologia di antichi Greci e Romani: ma quali sono le differenze con le altre culture?

I nomi dei giorni della settimana sono parte integrante del nostro calendario e della nostra vita quotidiana. Tuttavia, spesso diamo per scontati questi nomi senza considerare da dove provengano. Ogni giorno della settimana porta il nome di un pianeta o un dio, e la loro origine è una miscela affascinante di mitologia, cultura e storia.

Un po’ di storia

L’origine dei nomi dei giorni della settimana è ricca di storia e si basa su influenze culturali, religiose, astronomiche e mitologiche che si sono evolute nel corso dei secoli. La decisione di assegnare nomi specifici ai giorni della settimana è il risultato di una combinazione di tradizioni antiche.

Originariamente, tra il primo e il terzo secolo, i giorni della settimana avevano nomi come Sole, Luna, Ariete, Hermes, Zeus, Afrodite e Crono. Questi nomi erano legati ai corpi celesti che governavano la prima ora di luce di ciascun giorno, seguendo l’astrologia ellenica. Questi nomi greci hanno poi influenzato i Romani, che li hanno adottati e adattati. Da qui, sono stati trasmessi al latino e successivamente alle lingue dell’Europa meridionale e occidentale, e poi ulteriormente trasformati nelle lingue locali.

Nomi dei giorni della settimana nella cultura romana: I Romani furono i primi a sviluppare un sistema di giorni della settimana con nomi specifici. Ognuno dei sette giorni della settimana era dedicato a una divinità o un pianeta, basato sulla loro comprensione della mitologia e dell’astronomia.

Influenza dell’ebraismo: Il Sabato, che deriva dall’ebraico “Shabbath,” è stato tradizionalmente considerato il giorno di riposo nella tradizione ebraica e, come tale, ha influenzato la denominazione dei giorni della settimana in alcune culture.

Influenza cristiana: La Domenica è il giorno di culto cristiano dedicato alla resurrezione di Gesù Cristo. L’imperatore romano Costantino influenzò il nome della Domenica in onore del Signore quando si convertì al cristianesimo.

Influenza anglosassone: Nei paesi anglosassoni, come l’Inghilterra, le tradizioni anglosassoni contribuirono ai nomi dei giorni della settimana, spesso combinando gli dei nordici e le divinità romane con le divinità anglosassoni.

Le differenze nel mondo

Europa Orientale: Alcune lingue dell’Europa orientale utilizzano il sistema numerico per nominare i giorni della settimana. Ad esempio, in russo, il giorno della settimana si chiama “понедельник” (ponedel’nik), che significa letteralmente “il giorno del primo” (lunedì). Questo sistema numerico è abbastanza comune in alcune lingue slave.

Paesi Arabi: Nei paesi arabi, i giorni della settimana sono spesso denominati in base alla posizione del giorno lavorativo. Ad esempio, “الأحد” (al-ahad) significa “il primo giorno” (domenica), e “الاثنين” (al-ithnayn) significa “il secondo giorno” (lunedì). La settimana lavorativa inizia tradizionalmente il sabato.

Giappone: In giapponese, i giorni della settimana sono spesso denominati con i nomi dei pianeti, ma il sistema numerico è altrettanto comune. Ad esempio, “日曜日” (nichiyoubi) significa “giorno del Sole” (domenica), mentre “月曜日” (getsuyoubi) significa “giorno della Luna” (lunedì).

agenda settimanale
Immagine | unsplash @jazminquaynor – spraynews.it

India: In alcune parti dell’India, i giorni della settimana sono associati ai pianeti e ai dèi. Ad esempio, “रविवार” (Ravivar) è il “giorno del Sole” (domenica), mentre “सोमवार” (Somvar) è il “giorno della Luna” (lunedì).

Cina: In cinese, i giorni della settimana sono tradizionalmente associati ai dieci tronchi celesti e ai dodici rami terrestri, creando un ciclo di 60 giorni. Ogni giorno della settimana ha un nome specifico in base a questo ciclo.

Insomma, le similitudini con il significato che vi attribuiamo in Italia sono molte e molto diffuse.

Origine dei nomi dei pianeti

I nomi dei pianeti sono stati principalmente dati dai Greci e poi adottati dai Romani:

Mercurio: Deriva dal dio romano Mercurio, corrispondente a Hermes nella mitologia greca, noto per la sua velocità e agilità.

Venere: Prende il nome dalla dea romana dell’amore e della bellezza, Venere (Afrodite nella mitologia greca).

Terra: La Terra è l’unico pianeta che non deriva il suo nome da una divinità mitologica, ma dal termine latino “terra”, che significa “terra.”

Marte: Deriva dal dio romano della guerra, Marte (Ares nella mitologia greca), a causa del suo colore rosso simile al sangue.

Giove: Prende il nome dal re degli dei romani, Giove (Zeus nella mitologia greca), a causa della sua grandezza e imponenza.

Saturno: Il nome proviene da Saturno, il dio romano dell’agricoltura e dell’abbondanza.

Urano e Nettuno: Questi pianeti prendono il nome da divinità greche, Urano (padre del cielo) e Nettuno (dio del mare), in linea con la tradizione mitologica.

Il significato nella cultura italiana

Lunedì
“Lunedì” deriva dal latino “Dies Lunae”, che significa “giorno della Luna.” La Luna ha sempre avuto un ruolo significativo in molte culture, influenzando i cicli di tempo, le maree, la fertilità, le emozioni e le credenze legate all’astrologia. La dea romana Luna o la sua controparte greca, Selene, erano venerate come divinità lunari. Nella mitologia romana, la Luna era spesso rappresentata come una donna con una falce di luna.

Martedì
Il nome “Martedì” ha origine dal latino “Dies Martis”, ossia “giorno di Marte”. Marte era il dio romano della guerra, noto come Ares nella mitologia greca. Questo giorno è dedicato al dio della guerra e simboleggia il coraggio e la forza.

Mercoledì
“Mercoledì” proviene dal latino “Dies Mercurii”, cioè “giorno di Mercurio”. Mercurio era il dio romano del commercio, dei viaggi e delle comunicazioni, equivalente al dio greco Hermes. Questo nome riflette l’idea di movimento, scambio e negoziazione associata a Mercurio.

Giovedì
“Giovedì” deriva da “Dies Iovis” in latino, che significa “giorno di Giove”. Giove era il re degli dèi nella mitologia romana, noto come Zeus nella mitologia greca. Questo giorno è associato al potere e alla regalità, e rappresenta un giorno importante in diverse culture.

Venerdì
“Venerdì” proviene da “Dies Veneris” in latino, che si traduce come “giorno di Venere”. Venere era la dea romana dell’amore e della bellezza, equivalente alla dea greca Afrodite. Questo giorno è spesso associato all’amore, all’armonia e all’equilibrio.

Sabato
Il nome “Sabato” deriva dall’ebraico “Shabbat”, che è il giorno di riposo nella tradizione ebraica. Il Sabato rappresenta un giorno di riposo, di culto religioso e di riflessione spirituale, ed è molto importante per la comunità ebraica.

Domenica
Il nome “Domenica” ha origine dal latino “Dies Solis”, che si traduce come “giorno del Sole.” Il Sole è stato una divinità importante in molte culture antiche, e questo nome riflette la sua centralità nella vita quotidiana e nelle credenze spirituali. Nella tradizione cristiana, la Domenica è anche il giorno di riposo e di culto.

…e in quella inglese

Monday: Deriva dalla parola “Moon”, che significa “luna,” simile all’italiano Lunedì.

Tuesday: Prende il nome da “Tiw”, dio del cielo nella mitologia germanica.

Wednesday: In inglese antico, era noto come “Woden’s day”, dedicato a Odino, il dio supremo nella mitologia norrena.

Thursday: Corrisponde al “Thor’s day”, in onore del dio Thor, associato a Giove nella mitologia romana.

Friday: Simile all’italiano, il Venerdì è chiamato così in onore di “Frigg” o “Freya”, la dea dell’amore nella mitologia norrena.

Saturday: Anche in inglese, questo giorno prende il nome da Saturno, simile all’italiano Sabato.

Sunday: Il Domenica è il “day of the Sun”, in onore del Sole, come nel latino antico “Solis dies”. Questo nome fu cambiato dall’imperatore Costantino quando si convertì al cristianesimo.

I nomi nelle altre principali lingue

FRANCESE

In francese, i nomi dei giorni della settimana sono simili a quelli in inglese e derivano dalla tradizione cristiana e dalla mitologia norrena. La loro origine è quindi in gran parte simile a quella degli equivalenti inglesi.

martedì in francese
Immagine | unsplash @sigmund – spraynews.it

Lundi
Mardi
Mercredi
Jeudi
Vendredi
Samedi
Dimanche

TEDESCO

In tedesco, i nomi dei giorni della settimana seguono la stessa origine nordica e planetaria della lingua inglese. È interessante notare che la parola “Woche” in tedesco significa “settimana”, e i nomi dei giorni della settimana si basano sui nomi dei pianeti e terminano con “Tag”, che significa “giorno”. Ad esempio, “Montag” è il “giorno della Luna”.

Montag
Dienstag
Mittwoch
Donnerstag
Freitag
Samstag
Sonntag

SPAGNOLO

I nomi dei giorni della settimana in spagnolo sono molto simili a quelli in italiano, con alcune differenze nella pronuncia. Essi derivano principalmente dalla tradizione cristiana, ma il nome del sabato, “Sábado”, ha un’origine ebraica.

Lunes
Martes
Miércoles
Jueves
Viernes
Sábado
Domingo

PORTOGHESE

Segunda
Terça
Quarta
Quinta
Sexta
Sábado
Domingo

Una piccola nota riguardo al portoghese: è importante notare che i giorni dal lunedì al venerdì vengono tradotti in due modi, abbreviati e completi. Nell’articolo abbiamo citato la forma abbreviata, ma la forma completa è la seguente: lunedì (segunda-feira), martedì (terça-feira), mercoledì (quarta-feira), giovedì (quinta-feira), venerdì (sexta-feira). Entrambe le forme sono utilizzate, ma quella abbreviata è più comune nel linguaggio parlato, mentre la forma completa è più formale. I giorni del sabato e della domenica rimangono invariati.

Curiosità

La scelta del primo giorno della settimana varia da cultura a cultura. In Portogallo, Stati Uniti, Gran Bretagna e Brasile, la domenica è considerata il primo giorno della settimana, mentre nei paesi arabi, il primo giorno è il sabato, che deriva dalla tradizione ebraica.

I nomi dei pianeti, a loro volta, sono stati dati dalle culture greche e romane, dedicandoli alle divinità che veneravano. Queste influenze storiche e culturali hanno plasmato il modo in cui oggi chiamiamo i giorni della settimana.

La storia dei nomi dei giorni della settimana e dei pianeti mostra come la cultura, la religione e l’astrologia abbiano influenzato la nostra comprensione del tempo e dell’universo nel corso dei millenni. I giorni della settimana nella lingua inglese sono in effetti un interessante miscuglio di influenze culturali e tradizioni, che riflettono l’evoluzione della lingua. L’inglese trae le sue radici da varie lingue, tra cui il greco antico, il latino e il germanico, e queste influenze sono evidenti nei nomi dei giorni della settimana. Ogni giorno della settimana è intrecciato con la mitologia e l’astronomia, e queste storie offrono uno sguardo affascinante sulla storia della lingua.

Può interessarti anche: “Lingue più somiglianti all’italiano: la classifica ufficiale: una è sorprendente”

Impostazioni privacy