Giovanni Allevi, la terribile malattia del musicista: di cosa si tratta

Questa sera salirà sul palco dell’Ariston, in qualità di superospite, ma il musicista Giovanni Allevi sta ancora combattendo contro la malattia.

Questa sera, al Festival di Sanremo, ci sarà un’ospitata importantissima, non soltanto per il nome di prestigio, ma per via dello stato di salute dell’ospite stesso. Insieme alla star hollywoodiana John Travolta, che calcherà il palco sanremese per la sua seconda volta, la prima era stata nel 2006 (mentre domani toccherà a Russell Crowe), prenderà parte alla manifestazione anche il musicista Giovanni Allevi.

Quello di Allevi è un ritorno importantissimo, perché negli ultimi tempi il suo stato di salute è stato, ed è ancora, sotto osservazione. Il grande pianista è gravemente malato e sta combattendo da quasi due anni contro un mieloma. Isolatosi dalle scene per sottoporsi a una serie infinita di esami, Allevi è attesissimo da tutti gli italiani.

Il musicista Giovanni Allevi in lotta contro la malattia: questa sera sarà ospite a Sanremo

Il musicista riposa con il suo gattino
Il musicista riposa con il suo gattino (Spraynews.it)

Nel giugno del 2022, al musicista, uno dei pianisti di maggior successo mondiale, è stato diagnosticato un mieloma. Per l’occasione, lo stesso Allevi aveva scritto un post sui suoi social, avvisando tutto il suo pubblico di essere malato. “Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa”, aveva riferito, scioccando tutti.

La sua carriera, da quel momento ha subito una brusca interruzione. Tuttavia, nonostante i continui ricoveri e i dolori in tutto il corpo, Allevi non ha mai smesso di lavorare su nuove composizioni. Ora si è palesato nuovamente sul suo profilo Instagram: nella foto pubblicata, lo si vede riposare sul letto, stringendo in braccio il suo gattino.

Giovanni Allevi medita per combattere il dolore

Sotto alla foto, scrive: “Per superare il dolore dedico del tempo ogni giorno alla meditazione”. Insomma, per alleviare il dolore, il pianista medita ogni giorno, e lo fa accarezzando il suo gattino, “divinità adorata dagli antichi Egizi, per mantenere il contatto tra Dio e la Natura”.

Stasera, il “maestro” di Ascoli Piceno sarà atteso alla kermesse canora più importante d’Italia. Si esibirà dal vivo, dopo due anni di inattività, testimoniando una ripresa, lenta, ma progressiva. Qualche mese fa, durante un’intervista, aveva dichiarato che “Un passo alla volta, eroicamente, sto uscendo dall’inferno”.

Insomma, fortunatamente i miglioramenti nel suo stato di salute ci sono, e all’orizzonte c’è uno scenario decisamente migliore. Speriamo che il peggio sia ormai passato, non vediamo l’ora di rivedere sul palco uno dei musicisti più acclamati in Italia e nel resto del mondo. Questa sera, Giovanni Allevi, allieterà la platea del Teatro Ariston e del pubblico da casa con le sue note.

Impostazioni privacy