Guardare per ore la tv danneggia la vista: c’è un modo per evitarlo, devi fare così

Sappiamo che gli schermi dei dispositivi elettronici danneggiano la vista, ma possiamo ovviare prestando attenzione a un dettaglio. 

Oggi trascorriamo molto tempo davanti a Pc, tablet e televisore, perché la quotidianità è diventata molto tecnologica. In molti però sottovalutano di proteggere la salute degli occhi, che è ovviamente fondamentale.

Sempre più persone cominciano a portare gli occhiali molto presto e, a parte nei casi in cui c’è un difetto visivo congenito, ciò deriva dallo sforzo che l’occhio deve compiere per usare appunto i molteplici dispositivi. Potremmo pensare al cellulare ma anche la televisione è uno di quelli che partecipano a innescare danni alla vista.

Indubbiamente non possiamo evitare di guardare la televisione, ma sapendo da dove deriva il rischio possiamo prevenire molti disturbi.

Attenzione alla vista, la televisione può danneggiarla e c’è solo un modo per evitarlo

Quando si parla di salute della vista dobbiamo tenere in considerazione anche e soprattutto quella dei bambini. Le generazioni passate hanno cominciato a usare dispositivi elettronici in età matura, e dunque da piccoli sono stati meno esposti.

Oggi i nostri figli cominciano ad usare cellulari e tablet fin dalla tenera età e questo è pericoloso per la loro salute, e non solo visiva.

guardare tv rischi vista
Grossi danni alla vista quando si guarda la tv per troppo tempo (spraynews.it)

Rimanendo in tema oculistico, se così possiamo dire, guardare per troppe ore la televisione e altri dispositivi non è salutare. Il motivo è presto detto: nel nostro DNA ci sono ancora retaggi degli uomini preistorici, e tra questi anche le capacità visive. Un tempo, però, gli occhi erano adattati per vedere molto bene da lontano, perché le persone dovevano cacciare e sopravvivere.

Guardare oggetti da vicino, dunque, per l’occhio significa uno sforzo maggiore. Oggi, che perlopiù guardiamo oggetti, e schermi prettamente da vicino, la vista ne risente. I rischi aumentano se, appunto, gli occhi si concentrano su un unico “oggetto”, che rimane alla stessa distanza per molte ore: ergo la televisione e/o altri dispositivi.

I danni vengono provocati perché l’occhio non percepisce più la profondità della visione e nel lungo periodo questo causa maggiori problemi. Come detto, i disagi alla vista si manifestano in tutti i soggetti, negli adulti ma anche nei bambini. L’unica soluzione è alternare l’uso degli occhi, nel senso di guardare qualcosa di lontano per spezzare la fatica dell’osservare un’immagine sempre alla stessa distanza.

Effettuando pause di questo tipo, l’occhio può allenare tutti i nervi e affaticarsi di meno. Questo vale anche per chi – ad esempio – lavora per molte ore al Pc.

Impostazioni privacy