Il trucco per riconoscere una truffa su Booking e non cascarci: ecco il particolare che non nota nessuno

Truffa su Booking: anche il noto portale online per i viaggi non è immune da questi episodi. Per evitarli serve prestare attenzione ad alcuni dettagli che permettono di capire l’inganno in tempo.

Viaggiare è un’esperienza unica, ma non è immune da rischi. No, non stiamo parlando della scelta di destinazioni pericolose, ma di ciò che solitamente precede la partenza e necessità di grande attenzione: la prenotazione. Per potersi godere al meglio un viaggio, infatti, è necessario essere molto attenti quando si sceglie di prenotare il proprio albergo, l’auto a noleggio e tutto quanto possa essere d’aiuto durante la vacanza.

Truffe online
Truffa online quando si prenota su Booking: a cosa fare attenzione| Unsplash @John Schnobrich – Spraynews.it

 

Purtroppo sono sempre più diffuse le truffe online, anche su portali di indubbia serietà. Se la tecnologia è in continua evoluzione, lo stesso si può dire per i truffatori, che sono diventati sempre più bravi. Per evitare di rovinarsi il viaggio serve, quindi, grande attenzione, soprattutto nei dettagli.

Truffa su Booking: di cosa si tratta?

Come dicevamo, le truffe online non lasciano scampo nemmeno a colossi come Booking. Il portale online per i viaggi, tra i più importanti al mondo, sta facendo a sua volta i conti con un metodo per truffare i clienti che parte proprio da lui. Prima di entrare nel dettaglio è bene comunque sottolineare una cosa: Booking è un sito estremamente sicuro, ma truffe di questo genere possono di fatto verificarsi su ogni sito, senza che purtroppo si riesca a mettere un freno definitivo alla questione.

Un lucchetto appoggiato su una tastiera
Truffe online anche su booking: come difendersi | Unsplash @FLY:D – Spraynews.it

Ma, quindi, qual è questa truffa? Sappiamo che online ce ne sono tante come lo skimming. In questa per essere colpiti serve, chiaramente, avere una prenotazione attiva su Booking. A quel punto, potreste ricevere dall’hotel un messaggio. In questo messaggio si afferma che il vostro pagamento non è andato a buon fine e che dovete reinserire i dati di pagamento tramite il link fornito per non perdere la prenotazione. Non solo: il presunto hotel solitamente vi mette anche pressione. Come? Dandovi una scadenza entro la quale fare il pagamento, altrimenti si corre il rischio che la prenotazione venga cancellata. Cliccando sul link, la truffa si compie: finite sul sito web fasullo di Booking e una volta inseriti i dati di pagamento, avrete perso i vostri soldi. Inserire i dati è sempre molto pericoloso: specie quando si viaggia dovete fare attenzione a dove inserite i dati.

Come evitare la truffa online?

Ci sono alcuni accorgimenti e alcuni dettagli a cui prestare la massima attenzione per evitare di essere fregati. Il primo aspetto lo abbiamo già citato: la scadenza ravvicinata che viene imposta dall’albergo. Un dettaglio che vi deve far raddrizzare le antenne. Ce ne sono comunque altri:

  • Non cliccate mai su link esterni inviati dall’albergo
  • Booking in caso di problemi con i pagamenti vi contatterà direttamente e vi chiederà di utilizzare sito e app entrando con il vostro profilo. Qualsiasi richiesta differente deve insospettirvi.
  • È valida la tecnica più antica del mondo: se avete problemi di qualche tipo o vi sorge un dubbio, chiamate direttamente la struttura presso la quale avete prenotato. Saprà risolvere ogni vostra perplessità ed eviterete di essere truffati.
  • Nel caso in cui cadeste nel tranello, rivolgetevi subito alle autorità competenti e bloccate immediatamente la vostra carta. Segnalate poi tutto a Booking
Impostazioni privacy