Isole Fiji, cosa fare e vedere per vivere una vacanza indimenticabile

Cosa vedere e cosa fare alle Isole Fiji: la nostra guida su cosa vedere e fare nelle isole più belle dell’Oceano Pacifico

Le Isole Fiji sono situate nel cuore dell’Oceano Pacifico (a 4 ore di volo dall’Australia) e contano ben 333 isole tropicali, per lo più conosciute per le lussuose isole private, gli esclusivi resort all-inclusive e le spiagge.

Insomma, le Fiji sono ampiamente attrezzate anche per la loro cultura e ospitalità unica: le spiagge bianche di queste isole e il mare cristallino sono lo scenario ideale per una vacanza davvero rilassante, ma offrono anche diverse possibilità di divertimento anche ai viaggiatori più avventurosi.

Le isole Fiji, come raggiungerle e il loro clima

Le isole Fiji sono suddivise in quattro divisioni – centrale, occidentale, orientale e settentrionale – e a loro volta si dividono in 14 province. La capitale è Suva, mentre le altre città importanti sono Lautoka, Lami, SigatokaNadi – sede del principale aeroporto della nazione -. Le due isole maggiori sono Viti LevuVanua Levu, che contano circa l’87% della popolazione.

Isole Fiji
Foto | Unsplash @Savir C – Spraynews.it

Per raggiungerle sono necessarie dall’Italia complessivamente dalle 32 alle 36 ore di volo, facendo almeno uno scalo a Dubai, Los Angeles, Sydney, Singapore o Hong Kong.  Il consiglio è quello di fare almeno una sosta di un paio di giorni in una delle città di scalo.

Per quanto riguarda il clima è tropicale: i venti che arrivano da sud-est si occupano di mitigare le temperature. Stagione calda, umida e piovosa da dicembre ad aprile, stagione fresca da giugno a ottobre.

Il periodo migliore per visitarle è da maggio a ottobre, quando le temperature minime non vanno mai al di sotto dei 20°C e il clima è più asciutto e soleggiato.

Il periodo da evitare è da novembre ad aprile, poiché in questi mesi l’arcipelago è soggetto ai cicloni tropicali e a piogge frequenti. Nell’isola principale di Viti Levu il versante occidentale (Nadi) rispetto a quello orientale (Suva) è più caldo e meno piovoso. Evitate l’isola di Rotuma, che sebbene sia la più calda, è anche la più piovosa e quindi umida.

Delle 333 isole che compongono questo arcipelago, solo 116 sono abitate: le due isole principali sono Viti LevuVanua Levu e nella prima si trovano la capitale Suva e l’aeroporto di Nadi, mentre la seconda è la preferita per immersioni e trekking; i centri più importanti sono Labasa e Savusavu.

Vanno menzionati poi due arcipelaghi particolarmente noti, ovvero le Isole Mamanuca – ambite per i viaggi di nozze – e le Isole Yasawa – vulcaniche, selvagge e autentiche -.

Fra le Isole Mamanuca più famose citiamo: Castaway, Tokoriki, Malolo, Malolo Lailai, Kadavulailai, Beachcomer, Matamanoa, Mana, Treasure e Yanuya. Fra le Isole Yasawa abbiamo invece Nanuya Levu (detta anche Turtle Island), Nanuya Lailai, Waya, Waya Lailai, Kuata, Naviti, Tavewa, Nacula, Yaqeta e Yasawa.

Cosa vedere e fare negli arcipelaghi

Suva è la capitale delle Isole Fiji: situata sull’isola principale di Viti Levu è nota per i locali notturni e i ristoranti, ma anche per i bellissimi templi e moschee.

Isola Kuata, Fiji
Foto | Unsplash @
Nicolas Weldingh – Spraynews.it

Si tratta della vera e propria porta d’ingresso all’arcipelago, grazie anche alla presenza dell’aeroporto internazionale Suva-Nausori Airport.

Super consigliata è anche un’escursione nel Bouma National Heritage Park: questo parco nazionale si trova nella zona settentrionale di Taveuni Island ed è famoso per le sue piscine naturalile cascate e i sentieri. L’ingresso è di 12 FJD – ovvero 5 Euro -.

Situato nella capitale Suva, il Fiji Museum è uno dei musei da non perdersi assolutamente in quanto racconta la storia del Paese attraverso cimeli di arte indigena, dell’HMS Bounty, manufatti che illustrano la vita tradizionale. Ideale per conoscere di più questo angolo di paradiso.

Sicuramente da provare è la kava, la bevanda tipica delle isole del Pacifico ricavata dall’omonima pianta. Ha un effetto rilassante ma senza nessun effetto collaterale tipico delle bevande alcoliche. Si sorseggia solitamente al termine della giornata e se vi viene offerta non rifiutate, è considerato un gesto molto scortese.

Conosciuta anche come Sugar CityLautoka è la seconda città più grande dell’arcipelago e vanta il più grande zuccherificio di tutto l’emisfero australe.

Qui potrete fare base per visitare tutta la parte occidentale dell’isola, raggiungendo luoghi come le Lautoka, la Saweni Beach e il Parco Nazionale di Koroyanitu.

L’Upper Navua River attraversa gli altopiani di Viti Levu, creando cascate e tutti i tipi di rapide che sono perfette per vivere un’esperienza di rafting, sia per i principianti che per i professionisti, ma anche per una più tranquilla gita in kayak tra le mangrovie.

Le Fiji sono una delle destinazioni perfette per chi ama le immersioni: la visibilità è fantastica, i più famosi punti di discesa includono Astrolabe Reef, Beqa Lagoon e Rainbow Reef. Il costo della Open Water certification (il corso subacqueo) è di circa 300 Euro.

Non potete non visitare la vecchia capitale Levuka. Situata sull’isola di Ovalau, Levuka è stata la prima capitale delle Fiji. Ad oggi molto meno frequentata dai turisti, è l’ideale per trascorrere un pomeriggio rilassante, immergendosi nell’atmosfera della città.

Infine le Fiji offrono alcune tra le migliori occasioni al mondo per praticare surf, con innumerevoli punti famosi come CloudbreakLighthouse Rights.

Presso le isole Mamanuca è inoltre possibile provare il windsurfing e il kitesurfing: il costo di una lezione è di circa 20 Euro l’ora.

Ma quanto costa una vacanza alle Fiji? Come si è detto, questa metà è tra le preferite per i viaggi di nozze, per questo le agenzie turistiche propongono pacchetti completi che comprendono non solo le isole, ma anche una tappa in Australia.

Scegliendo una di queste soluzioni, il costo del volo e del soggiorno di 15 giorni per due persone può costare anche oltre i 7000 Euro.

Se il viaggio invece lo volete organizzare di maniera autonoma e non vi interessano i resort di lusso, potreste risparmiare un po’: il costo più elevato risulterà quello del volo, che parte da ben oltre 1000 Euro andata e ritorno a persona.

C’è anche l’opzione crociera alle Fiji, perfetta per la luna di miele, ma pure un viaggio con tutta la famiglia. Ovviamente c’è da aspettarsi tanto relax, sia sulla nave che sulle meravigliose spiagge, e tante piacevoli avventure sott’acqua con lo snorkeling e le immersioni.

I prezzi partono da un minimo di 3000 a un massimo 6000 Euro a persona, comprensivi di trasferimenti intercontinentali, pensione completa, cabina ed eventuali escursioni.

Le principali compagnie sono Royal Caribbean, Celebrity Cruises, Princess Cruises, Holland America, Ponant, Oceania Cruises, Silversea, Regent. La Durata consigliata è di minimo 13 giorni, meglio ancora 15.

Impostazioni privacy