Lavatrice, occhio alla funzione segreta che asciuga i vestiti: nessuno la conosce

C’è una funzione nella lavatrice che quasi nessuno conosce e che asciuga i vestiti, ecco come fare senza usare asciugatrice e termosifoni.

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più importanti che utilizziamo nella vita quotidiana. Ci permette con un solo lavaggio di lavare molti vestiti e non solo in modo da averli pronti poi in poco tempo.

Tuttavia, questo elettrodomestico può risultare non sempre immediato da usare. Soprattutto negli apparecchi di ultima generazione ci sono tante funzioni disponibili e non tutte le persone conoscono tutto quello che si può fare.

In questo articolo, ad esempio, vi sveleremo una funzione segreta che permette di asciugare i vestiti. Ebbene sì, si può fare anche senza avere un’asciugatrice oppure senza usare i termosifoni d’inverno. Entriamo nel dettaglio.

Lavatrice: la funzione segreta che asciuga i vestiti

Pensiamo ad una famiglia molto numerosa che necessita di avere sempre un ricambio di vestiti lavati e puliti. In questo caso, la lavatrice dovrà lavorare parecchio. Non tutti poi possono permettersi di acquistare anche l’asciugatrice

Inoltre, i tempi di asciugatura sullo stendino all’aria esterna, principalmente d’estate con l’aiuto del sole, oppure vicino ai termosifoni durante la stagione fredda, possono essere un po’ lunghi.

Cestello della lavatrice
Cestello della lavatrice (SprayNews.it)

Non tutti sanno che possono usare proprio la lavatrice per asciugare i vestiti. Leggendo queste parole potrebbe sorgervi un dubbio, ma andremo subito a risolverlo.

In pratica, si sfrutta la centrifuga e lo si può fare in questo modo: si prendono i vestiti umidi appena lavati e si inseriscono in un grande asciugamano legandoli come se il tutto fosse una grande salsiccia. Fatto questo, si inserisce di nuovo nel cestello e si aziona la modalità centrifuga.

L’acqua presente nei vestiti sarà spinta con forza verso l’esterno, in questo caso verso l’asciugamano che li avvolge. Alla fine, vi ritroverete l’asciugamano bagnato perché ha assorbito tutta l’acqua e i vestiti quasi asciutti. Per ultimare il tutto bastano pochissimi minuti vicino ad una fonte di calore o anche all’aria.

L’accortezza è quella di non riempire troppo il cestello. Inoltre, può rendersi necessario l’uso di un altro asciugamano per tamponare meglio alcuni vestiti come i pantaloni, i maglioni, insomma, quelli che fanno più fatica ad asciugarsi.

Ricordatevi sempre, però, di leggere le etichette dei capi di abbigliamento perché ce ne sono alcuni che non vanno d’accordo con la centrifuga. Se sono presenti, è ovvio che non potrete usare questo trucchetto. Altrimenti, si corre il rischio di rovinarli.

Impostazioni privacy