Le ciliegie sono salutari, ma quante se ne possono mangiare al giorno? Le giuste quantità

Ciliegie, tutte le caratteristiche di questo frutto dolce e fresco, se ti piacciono scopri quante ne puoi mangiare quotidianamente, attenzione a non esagerare.

 

Le ciliegie sono originaria dell’Asia, si sono poi diffuse in Egitto, in Grecia e via via sono arrivate anche al nostro paese, questo frutto nasce sopra al ciliegio, un albero molto affascinante caratterizzato da fiori bianchi e profumati. Dal punto di vista nutrizionale sono ricche di vitamine e minerali, tra cui la vitamina A, il calcio, il magnesio e il ferro. Al loro interno troviamo anche delle sostanze antiossidanti. Povere di calorie, le ciliegie apportano circa 38 kcal ogni 100 g, sono ideali dunque anche per chi segue una dieta ipocalorica.

Ciliegie, proprietà e benefici

Ciliegie, le giuste quantità
Quante ciliegie mangiare- (Spraynews.it)

Le ciliegie sono ricche di antiossidanti e per questa ragione sono ideali per eliminare l’accumulo di depositi lipidici nelle arterie, contrastano dunque la comparsa di aterosclerosi e combattono l’azione dei radicali liberi. Sono antinfiammatorie e prevengono dolori articolari, depurano il fegato dalle tossine e favoriscono il sonno. Questo frutto è considerato un diuretico e aiuta chi soffre di stipsi grazie al suo contenuto di fibre.

Vengono utilizzate anche in ambito cosmetico, la polpa infatti è in grado di rinfrescare le pelli irritate, vengono spesso impiegate nella composizione di maschere per rivitalizzare la pelle del viso. Possono essere reperite anche sotto forma di olio essenziale per conferire un buon odore alla nostra casa.

Ciliegie, scopri quante puoi mangiarne ogni giorno

Le ciliegie sono particolarmente apprezzate in cucina, si tratta di uno dei frutti più amati anche dai bambini, bisogna tuttavia prestare attenzione al nocciolo, è sempre meglio snocciolarle prima di farle mangiare ai più piccoli. Questo ingrediente può essere utilizzato per preparare confetture, sciroppi, succhi, canditi, sorbetti e liquori. Sono ottime per realizzare dolci sfiziosi come ad esempio muffin, torte e molto altro.

Essendo di piccole dimensioni, una tira l’altra e molte persone alla fine finiscono per abusarne, anche se si tratta di un alimento benefico, è sempre meglio non esagerare, la frutta infatti è ricca di zuccheri e va consumata con moderazione. Gli esperti consigliano di consumare ogni giorno tre porzioni di frutta fresca, e in genere la porzione raccomandata è di circa 150 g, anche per le ciliegie vale questa regola. È meglio evitare un consumo eccessivo in quanto potrebbe causare diarrea, gonfiore e meteorismo. La frutta inoltre, andrebbe consumata lontano dai pasti per evitare che fermenti con altri cibi creando indigestione e pesantezza.

Impostazioni privacy