Mai lavare i denti a quest’ora: anche io sbagliavo sempre

Gran parte della popolazione ha adottato una cattiva abitudine, influenzata da falsi miti: questo è l’orario giusto per lavarsi i denti.

Abbiamo sempre sbagliato e non lo abbiamo mai saputo. Sin da piccoli, infatti, ci è stato insegnato che lavare i denti subito dopo i pasti è la cosa giusta da fare per mantenere l’igiene orale. Una cattiva abitudine che ci è stata tramandata negli anni. In realtà, lavare i denti subito dopo aver mangiato non è una buona idea. Lo spiegano i dentisti.

Può sembrare un paradosso, eppure la corretta igiene orale è determinata dal momento in cui si è soliti lavare i denti. Naturalmente, l’igiene orale è essenziale, lavare i denti due o tre volte al giorno è importante non solo per essere presentabili, ma soprattutto per evitare problemi di carie, tartaro e infiammazioni gengivali. Senza contare che, la salute orale determina anche la salute di tutto l’organismo.

Quando bisogna lavare i denti: mai farlo subito dopo aver mangiato

Ragazza lava denti allo specchio
Ragazza lava denti allo specchio (Spraynews.it)

Solitamente, mangiamo e pochi minuti dopo ci andiamo a lavare i denti. Siamo stato cresciuti facendo così. Se vi dicessi che si tratta di una cattiva abitudine? I dentisti, infatti, sconsigliano di lavarsi subito dopo aver consumato un pasto, per quale motivo? Per una corretta igiene orale occorre rispettare una determinata tempistica.

Ciò che non tutti sanno è che bisogna attendere prima di effettuare il lavaggio. Contravvenendo al comune credo, lavarsi i denti appena finito di mangiare rientra nei cosiddetti falsi miti. Questo perché gli acidi del cibo dissolvono le sostanze minerali dello smalto dentale, dunque intaccando la superficie stessa dei denti. Lavare i denti, in questo lasso di tempo, può essere controproducente.

Lo smalto, dopo mangiato, è fortemente indebolito e fragile. Se si sfrega lo spazzolino sui denti, si rimuove lo smalto. La rimozione dello smalto è una condizione molto particolare, gravosa, che può scatenare molteplici danni. La Federazione Dentaria Internazionale ricorda invece di aspettare, prima di lavare i denti, per dare modo alla saliva di agire.

Quanto aspettare prima di lavare i denti dopo un pasto

Dopo i pasti, occorre attendere che la saliva faccia il suo lavoro per neutralizzare gli acidi presenti nei cibi, e soltanto più tardi passare al comune lavaggio dei denti. Al massimo, se abbiamo consumato cibi molto acidi, possiamo limitarci a sciacquare la bocca nell’immediato. Occorre poi lavare i dentro tra i 30 e 60 minuti dopo il pasto.

Lo spazzolino rimuove le sostanze nocive incastrate tra i denti, ma se si utilizza subito dopo il pasto, questo incastra maggiormente le sostanze nocive tra i denti, facendole penetrare in profondità, causando una brutta corrosione. In tal senso, la pulizia diventa inutile. Secondo un recente studio tedesco, lavare i denti prima di mezz’ora dopo aver consumato un pasto aumenta la perdita di dentina.

Insomma, saprebbe opportuno adottare nuove abitudini e fare attenzione a questi particolari. Tra l’altro, per una corretta igiene orale è fondamentale cambiare regolarmente lo spazzolino, e anche impiegare un tempo preciso per lavare i denti e il resto del cavo orale.

Impostazioni privacy