Massimo Ceccherini, così ha speso tutti i suoi soldi dopo Il Ciclone: una follia

Le rivelazioni di Massimo Ceccherini spiazzano, il noto attore svela come ha speso tutti i suoi soldi dopo il successo avuto con il film Il Ciclone.

Massimo Ceccherini intervista
Massimo Ceccherini come ha speso i soldi dopo Il Ciclone (Spraynews.it)

A Roma, santa e dannata, documentario di Roberto D’Agostino e Marco Giusti andato in onda il 17 febbraio in seconda serata su Rai 2, è intervenuto anche Massimo Ceccherini e ha raccontato l’impatto che ha avuto la meravigliosa città nella sua vita. Grazie al suo incredibile talento ha conquistato un successo incredibile nel corso della sua lunga carriera, ma ha dovuto fare i conti con un periodo davvero buio della sua vita che è durato a lungo.

In più occasioni è stato lui stesso a rivelare che è stato il vizio dell’alcool a rovinargli la vita, in passato più volte è finito al centro dello scandalo perché beccato in evidente stato alterato. Col tempo è riuscito a superare quella triste fase della sua vita, di recente ha fatto sapere che deve al suo cane Lucio la sua rinascita, a detta sua è grazie a lui se riesce a tenere a freno la ‘bestia’ dell’alcol.

Dopo ‘Il Ciclone’ è così che ha speso tutti i suoi soldi, le rivelazioni di Massimo Ceccherini spiazzano

Rivelazioni Massimo Ceccherini
Massimo Ceccherini dopo Il Ciclone come ha speso i soldi (Spraynews.it)

Il film di Leonardo Pieraccioni ‘Il Ciclone’ ha avuto un successo incredibile e fece guadagnare moltissimi soldi anche a Massimo Ceccherini. Quando arrivò a Roma lui viveva in Piazza Mazzini e ha raccontato che il suo giro era sempre lo stesso, faceva aperitivo e subito dopo andava al Matriciano, da Celestina, dove era circondato da moltissimi vip. Lì una bevanda tirava l’altra, pagava con la carta e offriva la cena a tutti. Era sempre circondato da donne e vedendole tutte insieme si sentiva nel paese dei balocchi.

Nei posti che frequentava i protagonisti delle sue serate erano alcol e polverine, l’attore ha poi svelato: “Debole, fragile e sensibile, crollo in tutto.” In taxi si recava poi al Jackie O ed era già ubriaco, all’inizio andava in tutti i posto di via Veneto ma dopo qualche tempo aveva dato fastidio a tutti e non lo facevano più entrare, nemmeno i taxi lo caricavano.

Massimo Ceccherini tra alcol e prostitute, dopo Il Ciclone ha sperperato tutto il denaro

Il famosissimo attore ha fatto sapere che il Jackie O era bellissimo, nella parte superiore era piena di donne, anche prostitute, e lui pagava. Così ha speso tutto il denaro che aveva guadagnano grazie al film ‘Il Ciclone’, ha poi svelato: Camminavo col libretto degli assegni, mi sembrava di giocare, scrivevo e scrivevo, anche più di quello che c’avevo.” 

Nel noto locale arrivavano già carichi e lì continuavano a caricarsi per poi lasciarsi travolgere da risse di ogni specie, anche coltellate. Lui si portava molte donne a casa, in un materasso pieno di bottiglie vuote e ‘polvere’. Massimo Ceccherini ha poi concluso il suo racconto dicendo che a Roma nessuno vuole mai andare a letto. Il motivo? Perché a detta sua è tutta gente che si sente sola e vuole viverla in fondo fino alla fine.

Impostazioni privacy