Morte dopo aver mangiato patatine piccanti: che cosa sta succedendo e perché il rischio è forte

Le patatine piccanti uccidono. Ma quali sono i loro rischi? Ecco tutti i particolari della vicenda.

Patatine killer, sembra essere uno slogan un po’ macabro o una trovata in vista di Halloween, ma a quanto pare le cose stanno così. Questo alimento ha provocato la morte in una precisa situazione. Ma cosa è avvenuto davvero?

Possono delle patatine particolarmente piccanti causare un dramma da cui non si torna più indietro? Ecco cosa è accaduto.

Patatine assassine: il caso

Può lasciare storditi la notizia che un cibo che si considerava innocuo possa aver causato esiti tanto tragici.

patatine piccanti, perché è morto un ragazzino
patatine piccanti: cosa è andato storto-Foto: X @Paqui Chips-(spraynews.it)

Un ragazzo del Massachusetts è deceduto poche ore dopo aver mangiato una specifica categoria di patatine, le tortillas, speziate con due dei peperoncini più piccanti al mondo. Si tratta del Carolina Reaper e del Naga Viper. La vittima è un quattordicenne, addirittura un atleta e studente modello che potrebbe aver preso parte a una sfida virale su TikTok, la One Chip Challenge.

Harris Wolobah aveva iniziato ad avere forti dolori allo stomaco quando era ancora a scuola, dopo aver mangiato una patatina piccante. Un’infermiera del Doherthy Memorial High School aveva chiamato a casa del ragazzo per avvisare che l’alunno si era sentito male. Una volta a casa Harris sembrava essersi ripreso un po’. Verso le 16.30 del pomeriggio, prima di uscire per l’allenamento di basket è svenuto ed in seguito è morto in ospedale.

Questa patatina venduta dal marchio Paqui dal 2016 in America e in Canada o reperibile online è inserita in una scatola a forma di bara con un teschio rosso. La sfida a cui gli acquirenti sono invitati dalla stessa azienda produttrice invita a trionfare restando senza bere o mangiare nulla per attenuare i sintomi di eventuale arsura. Lois Wolobah, madre dell’adolescente morto, ha riferito al New York Times che vuole far sapere ai genitori che la patatina non è sicura.

Ogni anno l’azienda in questione aggiorna la formula per rilanciare la sfida. Il peperone Naga Viper di quest’anno era stato dichiarato il più piccante nel 2011. Al momento il primato lo detengono i Carolina Reapers. Riuscire a ingannare la bocca e il tratto digestivo inducendoli a pensare di essere in fiamme dà avvio a un’ondata di eccitazione. Nel frattempo però il corpo si sta preparando ad arginare le ferite che pensa di avere aprendo i vasi sanguigni per aiutare gli organi vitali e costringendo il tratto digestivo a rilasciare il contenuto.

Purtroppo in casi estremi le reazioni possono essere violente. Potrebbero verificarsi il restringimento delle arterie cerebrali o danni all’esofago per i continui conati. Bradford Holland, un otolaringoiatra del Texas ha riferito a Fox News Digital che la patatina incriminata presenta dosi elevate di capsaicina, una sostanza che può essere tossica per il corpo. A ogni modo sulla confezione della patatina il prodotto viene consigliato solo agli adulti e sconsigliato a chi è allergico al pepe o è sensibile a prodotti speziati. Sapendo tutto questo voi la provereste?

Impostazioni privacy