Nuovo Bonus Salute da 300 euro: un sostegno concreto per le famiglie nei momenti di difficoltà

Potrebbe arrivare un nuovo bonus salute dal valore di ben trecento euro, un vero sostegno per tantissime famiglie: ecco di cosa si tratta

Sempre di più, negli ultimi anni, non fa che crescere quella che è l’attenzione nei confronti della salute mentale e soprattutto delle ripercussioni che proprio questa, se non curata a dovere, può avere anche sul nostro corpo, sullo stile di vita e tutto ciò che ci circonda. In particolar modo, ad essere al centro del dibattito troviamo proprio i più giovani, che stanno cercando sempre di più di porre l’accento su questa problematica mai ascoltata con attenzione.

In particolar modo, potremmo dire che il faro dell’attenzione si è concentrato con particolare attenzione e cura sulla questione della salute mentale da quando tutti noi ci siamo trovati immersi nella pandemia da Covid 19: molte persone hanno sofferto di più in questo periodo e di certo la cosa ha contribuito a peggiorare le loro condizioni.

Lo si potrebbe, in un certo senso, definire come il male di questo secolo: i giovani di oggi, infatti, hanno sempre più diffuse e ingenti condizioni di ansia e depressione. Insomma, la salute mentale è diventato un vero e proprio allarme.

Bonus salute in arrivo, come avere 300 euro

Per questo motivo, infatti, è importante essere a conoscenza di questo bonus che potrebbe, per tantissime famiglie, fare la differenza nell’ambito della salute mentale. Basti pensare, infatti, che secondo quanto stabilito da una recente indagine di Telefono Azzurro, su ottocento ragazzo tra i dodici e i diciotto anni, è ben il quarantuno per cento di questi a sentirsi infelice. Il ventuno a soffrire di ansia, il quarantuno a soffrire di mancanza di autostima e per finire il trenta a provare frequenti attacchi di panico.

nuovo bonus famiglie
Bonus salute di 300 euro – spraynews.it

Proprio per questa ragione, un’università, quella di Bari, ha adesso di deciso di intervenire con un bonus molto specifico e rivolto proprio a una possibile risoluzione di questo problema ormai così radicato nella nostra generazione. Stiamo parlando di una somma corrispondente a trecento euro per poter andare dallo psicologo, da mettere a disposizione dei propri studenti che non possono permettersi dei percorsi di psicoterapia.

Si tratta, nello specifico, di un voucher una tantum pensato proprio per gli studenti che hanno già intrapreso un percorso di terapia e che potranno ottenere un piccolo aiuto grazie a questo utile aiuto. Per poter essere considerati idonei, verrà considerato unicamente il proprio ISEE, che non deve risultare superiore ai cinquanta mila euro. 

Impostazioni privacy