Paura alle porte di Milano: un boato pazzesco, esploso un appartamento

Si è sfiorata la tragedia stamattina a Corsico, alle porte di Milano: un’esplosione in un appartamento poteva avere conseguenze più gravi.

Poteva avere conseguenze gravissime quanto avvenuto poco fa alle porte di Milano: un’esplosione ha colpito un appartamento al sesto piano di un edificio a Corsico, in via Montello. Lo spaventoso boato si è sentito a diverse decine di metri di distanza e la paura per quanto accaduto è stata davvero forte.

Le squadre di soccorso sono intervenute immediatamente per cercare di delineare i contorni di quello che è avvenuto e sul posto sono giunti anche i Vigili del Fuoco inviati sia dal distaccamento locale che dal comando centrale di Milano. La cittadina di Corsico, di circa 35mila abitanti, si trova davvero a una manciata di chilometri da Milano ed è un’importante snodo residenziale.

Esplosione di un appartamento vicino Milano: quali sono le conseguenze

immagini dei Vigili del Fuoco
La palazzina sventrata nelle immagini dei Vigili del Fuoco (Spraynews.it)

Si sta cercando di capire cosa sia avvenuto nella mattinata di oggi a Corsico, ma comunque l’ipotesi iniziale è che una fuga di gas abbia causato l’esplosione. Fortunatamente, al momento dell’incidente, poche persone erano nella palazzina oppure nei pressi, inoltre le due persone presenti nell’appartamento sono rimaste illese. Dunque, nonostante le immagini documentino l’entità dell’esplosione, non ci sono feriti.

L’edificio è stato evacuato per consentire alle squadre di sicurezza di lavorare e verificare la stabilità degli altri appartamenti. Sono diversi i video che documentano l’intervento dei pompieri e che sono stati rilanciati sulle pagine di cronaca di alcuni siti Internet. Le immagini, alcune delle quali realizzate dagli stessi vigili del fuoco, mostrano la palazzina sventrata dall’esplosione.

La caduta di detriti ha colpito anche le auto parcheggiate in strada e anche per tale ragione l’area è stata isolata, anche perché non era possibile scongiurare il rischio di nuove esplosioni. Sono presenti sul luogo anche il servizio medico d’urgenza, con uomini e mezzi del Suem 118, la polizia locale e come già sottolineato anche i Vigili del Fuoco, che operano per mettere in sicurezza la zona.

Al momento, non si hanno ulteriori aggiornamenti, né tantomeno testimonianze inedite rispetto a quanto accaduto: certo è che la paura nella zona è stata tanta. Purtroppo, è difficile spesso prevedere episodi simili e anzi solo per caso non si sono avute conseguenze gravi.

Impostazioni privacy