Politico offre ricco bonus a chi si trasferisce nella sua città per lavorare: l’annuncio

La promessa del bonus da parte del politico viene già bollata come iniziativa clientelare. Ecco i dettagli di questa strana iniziativa

Essere pagati per trasferirsi in un’altra città e lavorare (venendo, ovviamente, retribuiti). Il sogno di tutti? Non sappiamo, di molti sicuramente. È un’opportunità, anche se, sicuramente, essendo proposta da un politico, qualcuno potrebbe parlare di metodi clientelari.

La politica, da sempre, utilizza l’arma del lavoro per creare consenso. Lo fa in ogni parte del mondo. Tutti abbiamo appreso di questa iniziativa da tre cartelloni pubblicitari comparsi in questi giorni. Secondo quanto emerge, già trentasette persone si sono trasferite sfruttando l’opportunità. Ovviamente, in tanti già parlano di mancia elettorale, dato che, in vista dei prossimi appuntamenti elettorali tutto questo potrebbe sembrare creato ad arte.

Come ben sappiamo, nel nostro Paese, esistono diversi procedimenti penali che accusano politici e uomini di potere di aver ricevuto voti e altre utilità in cambio della promessa (rimasta tale o realizzata) di posti di lavoro. Questione che, soprattutto a determinate latitudini, è sempre molto sensibile. Ora arriva questo caso di cui si sta parlando un po’ ovunque nel mondo.

Il bonus per trasferirsi e lavorare: la proposta dagli USA

Il governatore della Florida Ron DeSantis offre quindi agli agenti di polizia dell’Illinois ben 5.000 dollari per trasferirsi in Florida per lavoro. Ciò avviene sulla scia dell’entrata in vigore della legge Safe-T dell’Illinois, che porrebbe fine alla cauzione in contanti per gli imputati. DeSantis, un aspirante repubblicano alla presidenza, sta cercando di trarre vantaggio dalla controversa legge dell’Illinois e dimostrare di essere un candidato attento alla legge e all’ordine.

Ron De Santis, promessa bonus per lavorare
La promessa del governatore della Florida (Ansa) – Spraynews.it

La legge Safe-T, nota anche come legge sull’equità preprocessuale, è un disegno di legge di riforma della giustizia penale, che elimina la cauzione in contanti per gli imputati. Una legge che non piace: 100 su 102 avvocati dello stato dell’Illinois erano contrari al provvedimento e si dice che i dipartimenti di polizia potrebbero subire una riduzione dei finanziamenti.

Come detto, c’è chi parla di metodi clientelari. La proposta di DeSantis, infatti, arriva a poco tempo dall’apertura del dibattito sulle primarie repubblicane di questo mese e potrebbe aiutare il messaggio del politico. Secondo gli analisti, infatti, ciò è utile per la sua campagna presidenziale in termini di diffusione del suo marchio e come tipo di narrativa per sottolineare la presunta linea morbida dell’Illinois nei confronti del crimine.

Impostazioni privacy