Re Carlo III si conferma un ottimo imprenditore: l’ultima idea sta già facendo parlare tutto il mondo

Re Carlo III diventa un buon imprenditore. Ecco l’idea geniale del sovrano britannico che sta facendo discutere tutto il mondo. 

Sono passati diversi mesi dall’insediamento del Re Carlo III dopo la morte della madre, la Regina Elisabetta. E’ stato un periodo difficile e pieno di impegni per il nuovo sovrano, che si è visto di diritto, in quanto primogenito, di ereditare un incarico così importante e impegnativo. Il re ha dovuto anche affrontare le problematiche all’interno della sua famiglia, con Harry che si mostra distante e ostile nei confronti del padre e della Royal Family.

Tra poco il re britannico compirà 75 anni e forse non vedrà suo figlio a questo evento. Fortunatamente i suoi tanti impegni lo distraggono da questa situazione che nessun padre vorrebbe vivere e in questo periodo si sta concentrando in un progetto che ha lasciato i sudditi a bocca aperta. Il Re si è mostrato un ottimo imprenditore e nessuno sapeva che potesse avere un successo così grande in questo campo. Ecco cosa ha realizzato Carlo III e perché sta facendo discutere.

La svolta imprenditoriale di Carlo III: il re si dà alla cucina

Nessuno poteva immaginare che Carlo III si lanciasse come imprenditore e soprattutto nel campo della cucina. In Gran Bretagna e probabilmente in altre parti del mondo non si parla d’altro. Re Carlo si è creato una veste inedita e non gestirà solo gli affari di famiglia, ma diventerà un imprenditore a tutti gli effetti. La sua idea è già un successo perché parecchie persone non vedono l’ora di entrare nel suo locale.

Re Carlo diventa imprenditore della pizza
La nuova pizzeria di Carlo III (spraynews.it)

Re Carlo infatti aprirà una pizzeria a Londra, ma non una qualsiasi. La aprirà nella sua tenuta di famiglia a Balmoral e una delle pizze del menù avrà questo nome. A dispetto di ciò che si pensa le pizze non avranno un prezzo altissimo, ma ”modico”, anche se costeranno da 15 sterline in su. Tuttavia, più economica delle vip pizzerie che spesso nascono anche nel nostro Paese, come quella di Briatore, dove i prezzi delle pizze arrivano anche a 60 euro.

Ci sarà la pizza americana “pepperoni” (con i salamini piccanti ndr.), la vegetariana King’s Garden, la Balmoral, con pollo, pancetta, haggins, insaccato, interiora e grasso di montone. Questa è la pizza più audace del menù e costa intorno ai 17 euro. Ci sarà anche la classica pizza alla margherita. Non è la prima volta che Re Carlo III faccia l’imprenditore, già prima coltivava dei prodotti biologici.

Impostazioni privacy