Se si rompe la lavatrice della casa in affitto, devi comportarti in questo modo

Cosa fare se sei in affitto e si rompe la lavatrice? Ecco tutti i dettagli da conoscere per sapere come comportarsi.

Capita spesso di andare in una casa in affitto e trovare parecchi elettrodomestici già all’interno e pronti per essere utilizzati. Sicuramente, è un’ottima situazione per l’inquilino, che non deve pensare a comprarli.

Tuttavia, se c’è un guasto, chi deve intervenire? Mettiamo il caso che si rompa la lavatrice, noi siamo in una casa in affitto e a questo punto chi deve risolvere il problema? Proprietario o inquilino? È un dubbio lecito e molto diffuso.

In questo articolo proveremo a fare un po’ di chiarezza sull’argomento in modo tale da rendere le persone più consapevoli e in grado di comportarsi nel modo giusto se dovesse presentarsi questo inconveniente.

Se si rompe la lavatrice nella casa in affitto, chi deve intervenire?

La lavatrice è uno degli elettrodomestici assolutamente fondamentali nella nostra vita quotidiana che ci permette di lavare molti capi in poco tempo. Un proprietario che mette la sua casa in affitto potrebbe lasciare la lavatrice per farla usare agli inquilini. Nel caso di un guasto, però, bisogna sapere alcune cose.

Lavanderia con lavatrice
Lavatrice (Spraynews.it)

Innanzitutto, di chi è la lavatrice? Sembra banale, ma questa è la prima domanda fondamentale che dobbiamo rivolgerci. Se la lavatrice è stata acquistata dall’inquilino, è solamente lui il responsabile. Quindi, dovrà occuparsi lui della manutenzione dell’elettrodomestico e di pagare il tecnico.

Se, invece, la lavatrice è del proprietario della casa, quindi del locatore, bisogna considerare l’entità del danno e qui le cose possono cambiare. Il Codice civile è molto chiaro sull’argomento: se si tratta di ordinaria manutenzione o danni di piccola entità derivanti dall’uso, ad occuparsene deve essere l’inquilino.

Invece, se il danno è grave tanto da rendere necessaria la sostituzione di parti dell’elettrodomestico o dell’elettrodomestico stesso, allora dovrà occuparsene il locatore.

L’inquilino dovrà sempre informare il proprietario prima di un intervento necessario alla lavatrice. Se, però, accade in situazione di emergenza, l’inquilino può chiamare direttamente il tecnico e poi la spesa sarà rimborsata dal proprietario.

Queste regole non valgono solamente per la lavatrice, ma con tutti i tipi di elettrodomestico. Parliamo, quindi, anche del frigorifero, della lavastoviglie e via dicendo.

Sicuramente queste informazioni sono molto utili per chi si trova in una casa in affitto. Adesso sapete come comportarvi nel caso in cui accada un inconveniente alla lavatrice o a qualsiasi altro elettrodomestico presente.

Impostazioni privacy